Domizzi-Pescara: Il nodo è l’ingaggio

Domizzi-Pescara: Il nodo è l’ingaggio

Il Pescara in pressing su Domizzi, ma il nodo da sciogliere è l’ingaggio

Commenta per primo!

Maurizio Domizzi sta pensando a cosa fare nel 2016: sia chiaro, l’Udinese non sta facendo alcuna pressione su di lui, il club bianconero diciamo che gli ha lasciato facoltà di decidere e il difensore sta vagliando le offerte, tra le quali quella del Pescara è la più concreta.

Gli abruzzesi sono in pressing, vogliono un difensore e il tecnico Oddo si sarebbe già fatto sentire con  il bianconero. Il problema è il contratto particolarmente oneroso: circa 560 mila euro netti, 280 per i restanti sei mesi del 2016. Trattativa sempre in piedi ma tutt’altro che facile se Domizzi non accetta una diminuzione dello stipendio. L’alternativa a Domizzi è Maietta, classe ’82, ex Verona, attualmente in forza al Bologna.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy