Heurtaux rimane, Faraoni forse, Widmer può partire

Heurtaux rimane, Faraoni forse, Widmer può partire

L’appetito vien mangiando, così Pozzo sembra essersi convinto definitivamente che, dopo l’impresa di Torino, il suo giocattolino bianconero non vada intaccato.
In mezzo al campo si aspetterà Guilherme (ne avrà per un mese almeno). Sulla questione si è espresso anche il da bianconero, Cristiano Giaretta: ‘I tempi? Saranno da valutare, ma con le soste di mezzo non lo perderemo per molto’, assicura.
Ma in mezzo per quel ruolo c’è il creativo Merkel, il combattivo Iturra, l’esperto Pinzi, per cui non serve intervenire. Non si cambierà volto nemmeno in uscita con Kone che sembra aver convinto Colantuono e che si giocherà il posto.
Anche dietro stop alle voci: Thomas Heurtuax non è in vendita. Giaretta, del resto, anche su queste pagine lo ha sempre sostenuto, comunque ora la cosa sembra oramai definitiva.

L’unico a poter partire è Silvan Widmer, corteggiato dal Napoli. Lo svizzero in questi giorni non si sta allenando in campo per via di un problema gastrointestinale, ma qualcuno al ‘Bruseschi’ ha ironizzato proprio sul ‘mal di pancia’, visto che Widmer è chiuso da Edenilson e non vorrebbe fare la riserva. Tant’è che mercoledì si è rivisto Marco Faraoni a fare il laterale destro col gruppo principale accanto al brasiliano.

Come detto ufficiale il passaggio di Daniele Mori alla Lucchese e di Agostino Camigliano  all’Ascoli. Attendono sviluppi ancora  Lucas Evangelista (c’è sempre il Carpi), Dia Pape, Marsura e Pawlowski, mentre Kelava si è sistemato a Granada.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy