Il vice di Scuffet sarà Bizzarri: la firma è imminente

Il vice di Scuffet sarà Bizzarri: la firma è imminente

L’Udinese ha scelto il portiere del Pescara per fare da “chioccia” al giovane azzurro. Domani incontrerà la dirigenza bianconera: pronto un contratto annuale

Udinese impegnata su più “tavoli”, adesso si cominciano a scoprire le carte. E’ atteso per domani l’incontro tra la dirigenza bianconera e il portiere Albano Bizzarri, chiamato a ricoprire il ruolo di secondo di Simone Scuffet, erede designato di Orestis Karnezis (sempre più vicino alla cessione all’estero, Inghilterra in pole position). Secondo quanto riportato nel pomeriggio da Alfredo Pedullà, esperto di mercato di SportItalia, l’estremo difensore del Pescara è pronto per firmare un contratto che lo legherà al club friulano per la stagione 2017-2018.

Bizzarri, nato il 9 novembre 1977 a Etruria (in provincia di Cordoba, in Argentina), vanta una grande esperienza nel nostro campionato. Arrivato in Italia nel 2007 – dopo un anno anche al Real Madrid nel 1999, al termine del quale ha vinto la Champions League -, ha vestito le casacche di Catania, Lazio, Genoa e Chievo prima di approdare al Pescara nella stagione 2016-2017. Ventinove le presenze collezionate in Abruzzo per il 39enne portiere argentino, che, aldilà dell’esito del campionato appena concluso, si conferma un elemento di grande affidabilità, quel giocatore richiesto nelle scorse settimane proprio da Gigi Delneri. Prima dell’ultima gara con l’Inter, infatti, il tecnico friulano aveva sottolineato la necessità di affiancare al portiere titolare, un giocatore esperto ma non in competizione con il titolare. E dopo attenta analisi, l’Udinese ha trovato il “nome”: domani, dunque, dovrebbe arrivare la firma.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy