Quagliarella regalo Di Natale? La voce scalda il cuore dei tifosi

Quagliarella regalo Di Natale? La voce scalda il cuore dei tifosi

L’Udinese deve muoversi sul mercato a gennaio, anche se tutto gira attorno alla decisione di Di Natale. Quagliarella è il nome che mette d’accordo tutti

Commenta per primo!

Che in attacco a gennaio arrivi all’Udinese un elemento appare scontato, ma tutto ruota ancora attorno alla decisione di Totò Di Natale. Se smette a fine 2015 il problema sarà doppio e non basterà un innesto per sistemare un reparto anemico di gol.

Se il capitano lasciasse il nome a cui guarda con attenzione Gino Pozzo è quello di Alessandro Diamanti, che al Watford non trova lo spazio che desidera. Lui, però, a Londra ci vive bene, la sua famiglia pure e non intende lasciare l’Inghilterra a meno di un’offerta vantaggiosa sia sul piano sportivo sia qui quello economico. L’Udinese non può garantire un ingaggio superiore al milione circa per non destabilizzare gli equilibri di spogliatoio, ma nel caso che Di Natale lasciasse potrebbe offrire il testimone lasciato dal capitano. Non male, anche se l’eredità è di quelle pesantissime.

Difficile, invece, pensare a Diamanti a Udine se Totò come tutti auspicano continuerà. In quel caso si guarderebbe al Granada: Isaac Success è un pallino proprio di Gino che l’ha scovato in Nigeria e sul quale crede fermamente. E’ giovane, non pretenderebbe il posto fisso, ha ampi margini di miglioramento, ma garantirebbe all’occorrenza quella fisicità che manca in attesa di Zapata (il cui rientro è previsto per Febbraio, ma c’è qualche speranza di vederlo un po’ prima).
Al Granada c’è sempre Nico Lopez, che non trova spazio con Sandoval: l’uruguaiano sembra essersi buttato via, da stella del firmamento giovanile a oggetto misterioso. Riportarlo sarebbe un’altra scommessa, ma nel 3-5-2 o ha già giocato ed è il suo modulo preferito.
Impossibile la pista Simone Zaza, qualcuno torna a sussurrare il nome di Fabio Quagliarella. Col Toro va a luci e ombre, Cairo per 5-6 milioni sarebbe disposto a trattare. E a Udine Di Natale lo aspetta da tanto: chissà che non possa essere questa la mossa vincente per rinforzare l’attacco e convincere Totò a rimanere. Per ora è una voce, ma il mercato è fatto anche di voci e questa scalda il cuore dei tifosi a Udine.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy