Udinese, ali sistemate, il resto…

Udinese, ali sistemate, il resto…

Commenta per primo!

Il primo vero rinforzo, anche se qualcuno lo ha dimenticato, si chiama Edenilson: a lui il compito (assieme a Widmer) di dare una marcia in più per i sorpassi a destra.
Anche la sinistra si muove: Ali Adnan, al di là dell’impatto mediatico, deve dimostrare che il paragone con Bale (dubitiamo che siano uguali…), non è solo un soprannome, ma che può davvero giocare in un campionato d’élite. Se così sarà, lui, assieme a Piris potrebbero dare a Colantuono quelle certezze per il 4-4-2 che ha in mente.

A proposito del paraguaiano: terminata (con una sconfitta nella finalizza) la sua avventura (non memorabile) in Copa America, ora andrà in vacanza, ma sempre col cellulare acceso: la trattativa tra Udinese e Maldonado deve ancora essere conclusa, tutti danno per scontato il suo ritorno in Friuli, ma si sa che finché non ci sono le firme tutto può succedere nel calcio.

Sempre a sinistra, Gabriel Silva è in stand by: il brasiliano non rientrerebbe nei piani, ma non è facile trovargli una sistemazione. L’idea Granada non lo attira molto, mentre in Italia non c’è molta richiesta.

Ovviamente non si può scappare dal discorso Allan: le smentite di rito sono quotidiane, ma la trattativa col Napoli c’è. L’intenzione della società sarebbe quella di trattenere il brasiliano, ma la volontà è una cosa, la realtà è che al giocatore la maglia partenopea non dispiace, anzi…
L’Udinese non svende però: la contropartita principale per mollare Allan, si chiama Duvan Zapata, il quale però sembra si sia promesso da giorni alla Samp. Uno sgarbo al presidentissimo Ferrero non dispiace, viste le ‘gufate’ fatte contro i bianconeri l’anno scorso. Ma anche qui tra il dire e il fare c’è di mezzo un mare…di formule. Il Napoli vuole cederlo, ma solo in prestito, poi c’è la voce ingaggio da limare. Insomma, non dire sacco se non ce l’hai nel sacco, profetizzava il buon Trap.

Se l’affare va comunque in porto, a centrocampo servirà qualcosa: il nome di Inler (sempre come contropartita) non sembra da Udinese, piuttosto da Watford (dove dovrebbe finire anche Briots).
Non  dimentichiamo, però, che in casa c’è Valerio Verre, che fino a ieri sembrava pronto ad andare altrove (Samp, Avellino), ma che con la possibile cessione di Allan, potrebbe  rimanere.

In difesa risuona sempre il nome di Belouane (ma anche di Stendardo) dell’Atalanta: in attesa l’Udinese sembra aver ‘bloccato’ Heurtaux, anche perché prima di cederlo serve capire se Molla Wague è davvero pronto a raccoglierne l’eredità.

Tornando all’attacco, una volta sistemato Nico Lopez (trattativa avanzata col Rayo Vallecano, ma attenzione al Chievo), Simone Pepe potrà essere tesserato.

Infine Simone Scuffet: forse il ragazzo si sta pentendo di non aver accettato l’anno scorso l’Atletico Madrid. oggi, infatti, non è così facile trovargli una sistemazione. Molti abboccamenti (Frosinone, Bologna, Capri), nessuna conclusione ancora. Di certo non potrà permettersi un altro anno da vice a Karnezis, alla sua età serve giocare per crescere in un ruolo dove non c’è molto spazio.
(foto Getty Images)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy