Udinese, attacco in fase di definizione

Udinese, attacco in fase di definizione

L’attacco dell’Udinese con l’arrivo di El Arabi potrebbe anche considerarsi completo. A meno che alla fine non venga sacrificato Zapata

L’arrivo di El Arabi, anticipato nei giorni scorsi e confermato da Gino Pozzo, chiude il mercato in attacco? Potrebbe essere. Il marocchino è un giocatore di qualità, ha 29 anni, è stato capace di 15 reti nell’ultimo campionato col Granada, una squadra che faticava a segnare.
E’ una punta centrale, il ruolo che sembrava carente l’anno passato con Zapata che andava recuperato dall’infortunio.
Proprio il colombiano con Hamdi, and oggi si giocherebbero il posto con il marocchino. Tre giocatori, più il giovane Perica che l’Udinese potrebbe anche riscattare dal Chelsea. Insomma iniziano a diventare tanti, anche se la concorrenza fa bene se equilibrata.

L’impressione è che si vada verso un mercato di giocatori che abbiano sì qualità, ma non siano prime donne che chiedano necessariamente il posto, come sarebbe per Rossi o Gabbiadini per intenderci.
Ma allora si può chiudere il capitolo attacco? Non è detto. Zapata potrebbe clamorosamente tornare anticipatamente al Napoli, che lo vorrebbe girare al Sassuolo per arrivare a Vrsaljiko.
E poi con De Laurentiis non è del tutto tramontato nemmeno il discorso Zielinski: il polacco forse ha anticipato un po’ i tempi indossando quella maglia del Liverpool che rimane comunque in corsa.
A quel punto Gabbiadini tornerebbe di moda, ma rimane un’operazione difficile e che comunque porterebbe a Udine uno che non starebbe a guardare i compagni giocare.
Passando alle altre punte, difficile che tornino in Friuli Aguirre e Alexis Zapata, che dovrebbero rimanere a Perugia ancora un anno. Thereau non si muoverà, a meno di offerte dall’estro importanti, idem Matos sul quale il club ha puntato molto a gennaio.

Insomma siamo solo a maggio, ma si iniziano a delineare se non altro le aspettative.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy