Udinese, la situazione a tre settimane dal via

Udinese, la situazione a tre settimane dal via

Il mercato dell’Udinese non è ancora decollato: prima di tutto serve vendere, ma non sempre l’offerta corrisponde alla domanda. Ecco la situazione a tre settimane dal via

Mancano tre settimane alla ripresa della preparazione in casa Udinese e ad oggi il mercato ancora non decolla. Ci sono tanti giocatori da sistemare, ma non è così facile incastrare le caselle.

PORTIERI Meret ha chiesto di andare a giocare con continuità, la coppia fissa dovrebbe essere Karenzis e Scuffet, ma il portiere di Remanzacco accetterà di fare il vice? Come terzo prende forma Brkic, ma anche lui vorrebbe giocare e piace al Bari. Perisan l’alternativa, ma anche lui vorrebbe giocare (il SudTirol lo ha richiesto)

DIFESA Heurtaux e Danilo sono dati in partenza, ma per ora mancano offerte concrete. Il francese piace a Lazio e Samp, il brasiliano alla Fiorentina e sempre alla Lazio oltre che al Flamengo. Un possibile arrivo di Angella (o King) dipende molto anche dalla loro posizione. Samir rientrerà certamente, mentre Camigliano potrebbe essere utile anche per riempire una casella relativa agli italiani. Da valutare Coppolaro, che è pronto al grande salto, ma troverebbe poco spazio  quindi potrebbe andare in prestito. Certi di rimanere Felipe e Wague.

CENTROCAMPO Badu, Fernandes e Widmer attendono solo di essere ceduti. Il ghanese si è dato tre settimane per cercare una nuova sistemazione, presumibilmente in Inghilterra. Il portoghese vorrebbe tornare al Porto, ma su di lui c’è anche la Fiorentina, mentre Widmer è conteso da Juve e Napoli.
Dalla Fiorentina rientrerà Kone con tutta probabilità, e con Hallfredsson, Guilherme, Lodi, Balic e Merkel completerà il reparto centrali. Sulle fasce ecco Foulquier dovrebbe giocarsela con Edenilson, mentre continua a esserci un grande punto di domanda a sinistra con Adnan che giocherà le Olimpiadi e con Armero che non pare rientrare nei piani. Biraghi sembra allontanarsi, Estupiñan andrà al Watford.
Continua a piacere Valdifiori, ma la trattativa non è facile. Poi c’è Kumznaovic che costa parecchio, ma che soprattutto dovrebbe decurtarsi l’ingaggio per rimanere a Udine.

ATTACCO Molto di penderà da Zapata: il Napoli aspetta per riscattarlo per capire a chi lo deve girare, ma per ora tutto appare bloccato. Se dovesse rimanere è difficile trattenere El Arabi (piace al Galatasaray), altrimenti largo al marocchino. Thereau con un adeguamento di ingaggio alla fine dovrebbe rimanere ed essere la seconda punta. Poi Hamdi, Matos e probabilmente Rovini. Si parla di Babacar, ma il viola ha un ingaggio che difficilmente è compatibile con i canoni bianconeri. Rimane aperta la pista Borriello, così come quella di Pinilla, che però prevedono la partenza di Thereau all’Atalanta.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy