Udinese, settimana intensa: dopo Kuzmanovic ecco Behrami

Udinese, settimana intensa: dopo Kuzmanovic ecco Behrami

Udinese impegnatissima sul mercato: dopo Kuzmanovic ecco behrami. Per il futuro Peñaranda, Success e il sogno Gabbiadini

E’ una settimana intensa per l’Udinese. Sul campo e sul mercato dove la società sta portando a termine parecchie operazioni.

Lucas Evangelista come ampiamente annunciato è andato in prestito al Panathinaikos di Stramaccioni, Insua è tornato in Argentina dove finirà anche Iñiguez. Gabriel Silva, anch’egli troppo pesante come contatto era il Carpi, tornerà alla base, ma per andare probabilmente alla Samp. Brkic, invece, potrebbe finire al Bari.
Chi potrebbe rimanere è Armero che, nonostante l’ingaggio, potrebbe dare una mano sulla sinistra: “Gli esterni sono buoni, è rientrato anche Armero. Ci sono tante scelte“, ha detto Pozzo in tv confermando che il colombiano potrebbe rimanere, anche perché per adesso salvo qualche sondaggio dalla Turchia non c’è stato nulla di concreto.
Capitolo Heurtaux. Il francese è stato chiaro: ha fatto le visite a Genova con la Samp anche per dimostrare che è guarito. Già da tempo. La sensazione è che l’addio sia vicino, a Udine è chiuso da Wague, lui sta bene e vuole giocare. E la Samp sta già cercando un accordo con l’Udinese. In difesa come detto da giorni sono sempre vicine le cessioni di Domizzi e Pasquale. Se uno dei due rimanesse sarà Camigliano ad andare via, in B.

In entrata è il centrocampo che ha la priorità: Kuzmanovic è un giocatore dell’Udinese. mercoledì la firma sul contratto che lo legherà inizialmente al club bianconero per sei mesi, poi da giugno Pozzo farà valere l’opzione di riscatto col Basilea a 4 milioni.
L’altro obiettivo è Behrami: l’operazione è già fatta, il giocatore accetta volentieri Udine, ma prima di concretizzarla serve che gli Hornets trovino una alternativa valida. Si parla sempre di Benaluane del Leicester.
Alternative i soliti nomi: Padoin e Cigarini. Infine piace sempre molto Andrija Balic, regista  dell’Hajduk Spalato di soli 18 anni.

Per l’attacco nulla in cartellone: il prossimo non certamente arriveranno Peñaranda e Success e uno dei due si giocherà il post a Udine. Poi si cercherà d riscattare Zapata e col Napoli si parlerà di Gabbiadini per il quale si giocheranno le carte Zielinski e Widmer.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy