Udinese, Success e Vydra i primi nomi per l’attacco futuro

Udinese, Success e Vydra i primi nomi per l’attacco futuro

L’Udinese sta pensando, ovviamente, al futuro: l’intenzione del club – dichiarata da mesi dal Paròn Pozzo – è quella di alzare l’asticella con l’avvento del nuovo stadio. Importante sarà puntellare la squadra, a partire dall’attacco. Totò Di Natale non ha sciolto la riserva, dopo aver fatto intendere un possibile addio a fine stagione. Nessuno a Udine pensa di ‘mollarlo’, però è chiaro che a 38 anni la nuova Udinese non può essere più costruita attorno a lui e al suo modo di stare in campo. Per il capitano, se deciderà di rimanere, solo un ruolo ‘alla Altafini.
Proprio l’attacco sta venendo meno quest’anno, 20 gol tra il capitano e Thereau, poi un abisso. La media di 1,1 reti a partita è lo specchio della stagione che dimostra che la rosa non è stata all’altezza degli ultimi anni. In inverno Stramaccioni, scherzando, aveva detto che avrebbe dovuto chiedere in prestito agli avversari una punta per completare la panchina. Tra infortuni e problemi, c’è stato un momento in cui si è dovuto letteralmente inventare i giocatori.
Sono arrivati Perica e Aguirre, ma per il futuro è chiaro che serviranno almeno due innesti che diano sicurezze. In tal senso il sogno Quagliarella sembra dover rimanere tale.
L’Udinese sta ragionando se pagare al Verona il controriscatto (5 milioni) per Nico Lopez (gli scaligeri, altrimenti, devono sborsarne obbligatoriamente 15), ma sta guardando anche altre piste: la società sembra intenzionata a battere il mercato europeo per questo ruolo. Considerando che Mathej Vydra dovrebbe far ritorno in Friuli, servirà assolutamente anche qualcuno che garantisca un buon bottino di reti. Proprio su questo nome si sprecano le ipotesi, ma nulla trapela per ovvi motivi.
Certo il riscatto di Thereau, da Granada tornerà Isaac Success. Sperando che il nome sia una garanzia.
Importanti, anche se non strettamente punte, saranno i trequartisti: Kone è il punto di partenza, Zielinski tornerà alla base per essere rivalutato, Rovini è un altro nome da guardare in ritiro, Fernandes dopo una stagione anonima sarà chiamato al riscatto, Jaadi è il futuro e tornerà dal prestito al Latina.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy