Udinese, un mercato ancora in evoluzione

Udinese, un mercato ancora in evoluzione

Oramai da più parti si dà per fatto l’arrivo di Marquinho (Getty Images) all’Udinese. Al di là della tipologia di affare (prestito, acquisto definitivo), rimane la domanda su cosa sarà di Ali Adnan o di Pasquale.
Sulla sinistra è chiaro che non c’è spazio per tre con il 3-5-2. La soluzione dell’enigma è però di facile soluzione. Le ipotesi son o due: o si presta Ali Adnan (magari al Granada) per farlo crescere, oppure si guarda a quanto detto da Stefano Colantuono anche alla vigila della sfida col Novara. Il modulo attuale non è un dogma, presto si potrebbe iniziare a lavorare sulla difesa a quattro, per cui a quel punto ci sarebbe spazio sia sulla sinistra, sia sulla destra dove attualmente Widmer appare chiuso da un superbo Edenilson. Senza dimenticare che Marquinho può giocare anche da mezzala offensiva.

La rosa è fatta al 99 per cento, am come detto dal club negli ultimi giorni se c’è l’occasione non ce la si farà scappare. Se arriva Marquinho decade, però, la candidatura dell’omologo di ruolo Insua (acquisto in casa dal Granada), a meno che questo non venga preso per essere girato altrove, magari a un club amico (Frosinone).

In difesa si fa sempre più insistente il nome di Felipe del Corinthians: in settimana potrebbero esserci sviluppi, ma anche qui il possibile arrivo fa supporre che potrebbe esserci la partenza di Thomas Heurtaux, accostato da tempo ad altre squadre che per ora non hanno bussato davvero alla porta dell’Udinese, ma ora che il mercato si sta scaldando potrebbero portare un’offerta concreta.

In attesa di sistemazione ci sono i vari Faraoni, Pape Dia, Marsura, Geijo, Sissoko. Anche per loro gli ultimi giorni di trattative saranno decisivi.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy