L’Udinese Primavera cerca il riscatto a Verona

L’Udinese Primavera cerca il riscatto a Verona

L’Udinese Primavera è attesa dal riscatto a Verona, per la seconda trasferta consecutiva. Luca Mattiussi chiede ai suoi di crescere sotto alcuni punti di vista essenziali: i bianconeri, infatti, devono migliorare per quanto riguarda i devono falli tattici, imparare a essere più concreti, per segnare l’Udinese deve sudare sette camicie. Si pensi che a Salerno si sono contate almeno 7 occasioni i nitide, ma alla fine l’Udinese ha perso.

Apprezzabile, però, il fatto che l’Udinese si butti sempre all’attacco per cercare di vincere, la squadra non si accontenta, e questo è un merito, ma attaccare non significa doversi sbilanciare, come fatto col Chievo.

In merito alla formazione, Coppolaro dovrebbe farcela, ma Francescutti non si sta allenando e ha qualche problema. Mattiussi spera di averlo, anche perché altrimenti dietro la squadra è contata. Non ci sarà, ovviamente, Pontisso, che è oramai aggregato alla prima squadra. In linea di massima l’undici dovrebbe essere lo stesso che ha giocato a Salerno.

Il Verona è la bestia nera, l’anno scorso l’Udinese tra andata e ritorno ha perso partite incredibili, i gialloblu tra l’altro vengono dalla vittoria con l’Aatlanta. Guai a concedere regali.

Il girone B, intanto, sta confermando di essere il più difficile: il Cagliari sta volando, ma squadre come Inter, Atalanta e Milan stanno facendo qualche scivolone pure loro, a dimostrazione che in questo campionato non si può regalare nulla.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy