L’Udinese Primavera vince col Sassuolo

L’Udinese Primavera vince col Sassuolo

Vitoria di misura per l?Udinese di Sassarini con il Sassuolo

di Redazione
UDINESE-SASSUOLO 1-0
Marcatori: Pecos Melo al 30’ s.t.
UDINESE
Crespi, Ballarini, Ermacora, Gkertsos, Filipiak, Mazzolo, Bocic (29’ s.t. Ndreu), Battistella (29’ s.t. Pecos Melo), Compagnon (19’ s.t. Oviszach), Lirussi (48’ s.t. Donadello), Kubala.
All. Sassarini
A disposizione: Franchi, Renzi, Snidarcig, Zanolla, Beak, Ilic, Di Franco, Comisso
SASSUOLO
Satalino, Agnelli, Pilati, Ferraresi, Merli(44’ Pellegrini), Ghion, Bartoli (44’ s.t. Giordano), Viero (33’ s.t. Mattioli), Kolaj, Manzari.
All. Morrone
A disposizione: Turati, Fiorini, Castelluzzo, Bellucci, Dembacaj, Romeo, Giani
Arbitro: Sajmir Kumara di Verona
Assistenti: Gianluca Sartori di Padova e Patric Lenarduzzi di Merano
Ammoniti: Agnelli, Ballarini, Kolaj, Ermacora
Note: –
I ragazzi della Primavera  anticipano il successo della Prima Squadra nell’incontro casalingo disputato a Manzano contro il Sassuolo, valevole per la nona giornata di campionato. I bianconeri ritornano al successo che mancava dalla prima giornata di campionato (3-2 sull’Empoli).
Partita contrassegnata dalla pioggia scesa a intermittenza e primi minuti necessariamente caratterizzati dal tentativo da parte di entrambe le squadre di prendere confidenza con il terreno pesante. Bianconeri comunque propositivi fin da subito con la prima occasione guadagnata da Kubala al 7’ che sfrutta la sua velocità, crossa in mezzo per Compagnon che però arriva con un attimo di ritardo.
La pioggia scende a scrosci e per poco nel flipper sorto in area di rigore al 15’ non ne approfittano gli ospiti, bravo è Crespi a rifugiarsi in angolo.
Due occasioni consecutive per i nostri attorno al 38’ prima con Lirussi per Kubala la cui conclusione è rinviata di piede da Satalino e subito dopo con Bocic servito da Compagnon, decisivo in questa circostanza Agnelli.
Brivido per l’Udinese al 43’ per un gol sottorete di Manzari che però nella circostanza si trova in posizione di fuorigioco. Rete pertanto annullata.
Finale di tempo con le due squadre nuovamente rannicchiate a centrocampo ma con l’Udinese che nel complesso meriterebbe di più rispetto allo 0-0 con il quale si chiudono i primi 45 minuti.
Ripresa che inizia con l’Udinese nuovamente pericolosa con Bocic che ci prova dopo tre minuti ma la sua conclusione è alta.
Il campo scivoloso e una piccola distrazione difensiva fanno sì che il Sassuolo si renda pericoloso al 7’, Crespi è ancora protagonista su Ferraresi, poi Viero calcia alto da posizione pericolosa.
Mister Sassarini compie una doppia sostituzione attorno alla mezz’ora che si rivelerà decisiva: entrano Pecos Melo e Ndreu per Battistella e Bocic; proprio l’attaccante spagnolo riceve da Oviszach un minuto dopo all’altezza del vertice destro dell’area ospite e batte Satalino con un perfetto tiro a mezza altezza certificando in tal modo un vantaggio decisamente meritato per quanto visto sul campo fino a questo momento.
Il Sassuolo prova a rispondere sei minuti dopo con una punizione di Ghion da posizione defilata ma Crespi è attento e respinge di pugno.
Ci riprovano gli emiliani al 37’ con un’azione corale di sfondamento ma è ancora Crespi con l’aiuto del palo a ripiegare su una precisa conclusione di Kolaj.
Ultimo tentativo ospite con Raspadori nel terzo dei 5 minuti di recupero ma è provvidenziale il recupero di Ermacora in scivolata; sul capovolgimento di fronte ancora Pecos Melo si presenta all limite dell’area, appoggia per l’accorrente Oviszach che calcia a rete ma l’estremo ospite si supera respingendo con il corpo.
Non c’è più tempo, dopo 6 minuti e mezzo di recupero il direttore di gara fischia la fine e i ragazzi in bianconero possono finalmente fare festa. (Udinese.it)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy