L’Udinese Primavera vince il Memorial Spagnol

L’Udinese Primavera vince il Memorial Spagnol

A Fiume Veneto l’Udinese Primavera bianconera batte in finale il Padova ai calci di rigore e conquista la settima edizione del trofeo

Commenta per primo!

Dopo appena 24 ore dalla sconfitta immeritata con l’Inter, successo per i ragazzi di mister Luca Mattiussi nel 7^ Memorial Dino Spagnol, disputato lunedì a Fiume Veneto: la Primavera bianconera, dopo la vittoria mattutina di misura in semifinale contro la Liventina firmata Ivan Prtajin, trova il successo nella finale pomeridiana contro il Padova ai calci di rigore.

phpThumb_generated_thumbnailjpg I tempi regolamentari si erano chiusi 1-1 con la rete nella seconda frazione di Magnino, sempre dal dischetto, a pareggiare il vantaggio firmato nel primo tempo da Nnaji. Decisivo l’errore dagli undici metri di De Crescenzo, con i bianconeri Magnino, Amoroso, Garmendia, Prtajin e Matic infallibili di fronte a Reinholds.

UDINESE – PADOVA 6-4 d.c.r. (1-1 dopo i tempi regolamentari)

MARCATORI: Nnaji al 29′ pt, Magnino (rig.) al 23′ st

UDINESE – Savoldelli, Presello, Prampolini, Tedesco (dal 10′ st Mincione), Francescutti, Magnino, Matic, Goz (dal 6′ st Cauterucci), Melissano (dal 6′ st Prtajin), Variola (dal 16′ st Variola), Lenardi (dal 6′ st Amoroso). All. Mattiussi. A disposizione: Kakosaios, Maghzaoui, Borgobello, Joao, Halilovic.

PADOVA – Reinholds, Santinon (dal 6′ st Zanon), Marian, Scevola (dal 10′ st De Crescenzo), Kastrati, Zaggia (dal 6′ st Gkaras), Tagliapietra (dal 23′ st Dovico), Scroccaro, Mezzina (dal 10′ st Cicconi), Bottalico, Nnaji. All. Carraro. A disposizione: Rizzotto, Favaretto, Alfano.

NOTE: Ammoniti Francescutti, Magnino, Kastrati. Angoli 5-4 per l’Udinese.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy