Primavera Empoli-Udinese 5-2

Primavera Empoli-Udinese 5-2

L’Udinese di mister Mattiussi ospite dell’Empoli per consolidare la posizione in classifica

Commenta per primo!

L’Udinese Primavera a caccia del primato. L’Empoli a caccia dell’Udinese. questa è la presentazione della gara che mette di fronte i toscani ai bianconeri.

EMPOLI: 1 Meli 2 Carradori 3 Seminara 4 Gemignani 5 Bellini (cap) 6 Giampà 7 Zappella 8 Damiani 9 Manicone 10 Traore 11 Giani A disposizione: 12 Motti 13 Lucchesi 14 Matteucci 15 Castorani 16 Di Leo 17 Buglio 18 Falorni 19 Verdicchio 20 Tehe 21 Salvini 22 Fenderico Allenatore: Alessandro DAL CANTO

UDINESE: 1Perisan 2 Serafin 3 Geromin 4 Bovolon 5 Vasko 6 Parpinel 7 Armenakas 8 Magnino 9 Variola 10 Djolou Zokohi 11 Haillovic A disposizione: 12 Savoldelli 13 Pieve 14 Ermacora 15 Zanetti 16 Brunetti 17 Nicoloso 18 Paolucci 19 Samotti 20 Crisiciti Allenatore: MATTIUSSI

PRIMO TEMPO Parte bene la squadra friulana che al 5′ sfiora subito il vantaggio quando Armenakas mette in mezzo per  Djoulou che manda  alto da pochi passi. Gara aperta con ribaltoni di fronte continui, ma con i padroni di casa che passano al 16′ Giani (già vicino alla rete poco prima) manda la palla alla sinistra di Perisan.
I bianconeri reagiscono, anche se l’Empoli ha una buona solidità difensiva che rende difficili le accelerazioni nel corde di Armenakas e compagni. Empoli che continua anche ad attaccare con Manicone che al 27′ non aggancia un buon pallone in area. Al 39′ non mancano le proteste in casa Udinese per un atterramento in area di Armenakas, non rilevato dall’arbitro.
Passano solo tre minuti e l’Empoli raddoppia:  Zappella riceve palla sulla corsia di destra e con un fendente dal limite dell’area bianconera insacca.

SECONDO TEMPO Si ricomincia con l’Empoli che continua ad attaccare con Traore, Giani e Damiani che mettono in difficoltà con la loro velocità la squadra bianconera. Al 55′  Carradori mette al centro per Manicone che sfiora la palla quanto basta per portare a tre le reti toscane.
L’Udinese non si abbatte e al 60′ trova la rete che accorcia le distanze con un rigore (fallo di mano in area) procurato e realizzato da Variola.
Bianconeri a testa bassa in avanti a cercare la rete che riaprirebbe la gara, Empoli che di contropiede si fa ancora più pericoloso.
E così al 76′ proprio un contropiede azzurro propiziato da Manicone e concluso da Giani chiude di fatto la gara. La quale però regala allo scadere la definitiva imbarcata bianconera con la quinta rete realizzata da Di Leo che riceve un altro traversone di Seminara. Non serve a nulla ovviamente se non alla statistica la rete di  Vasko al termine.

Gara chiusa e Udinese che torna a casa con un passivo fin troppo vistoso che ha evidenziato una certa fragilità difensiva contro una squadra veloce e organizzata come l’Empoli che ora si fa sotto in classifica.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy