Primavera, Mattiussi: “A Bergamo errori fatali”. Ora il Vicenza

Primavera, Mattiussi: “A Bergamo errori fatali”. Ora il Vicenza

Commenta per primo!

L’Udinese Primavera riprende il suo cammino a Vicenza, dopo il ko in Coppa Italia con l’Atalanta: “La partita – spiega mister Mattiussi –  è stata equilibrata tranne che per i gol regalati. Il risultato è stato più pesante di quello che si è  visto in campo. Considerando il loro valore e le nostre assenze non abbiamo fatto male, ma di sono stati troppi errori. Come prestazione abbiamo fatto meglio con l’Atalanta che con il Perugia. Tre gol regalati hanno pesato, ma ripeto che la partita non è stata così negativa come potrebbe far pensare il risultato”.

Ora, quindi, sotto con i biancorossi: “La prima partita hanno pareggiato a Cesena, la gara in casa l’hanno persa all’ultimo con la Salernitana. Sono una squadra solida, davanti hanno discreti giocatori, poi ci sono dei ’96 come Bianchi e Gambasin da tenere d’occhio”.

I bianconeri si presenteranno al completo, con un dubio solo riguardante Perisan. In attacco imbarazzo della scelta con parecchi protagonisti sui quali puntare e che stano crescendo bene: “Prtajin è importante, a ottobre non ci sarà Armenakas che andrà via con la sua nazionale, Amoroso già martedì ha fatto molto meglio che col Perugia. Matic ha sbagliato qualcosa, deve stare più tranquillo senza perdersi nelle cose semplici”, spiega ancora Mattiussi.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy