Primavera Pro Vercelli-Udinese 0-2 Bianconeri inarrestabili

Primavera Pro Vercelli-Udinese 0-2 Bianconeri inarrestabili

L’Udinese cerca conferme e punti sul campo della Pro Vercelli. Bionaocneri che finiscono in crescita sotto tutti i profili: di gioco, di cinismo, di affiatamento. Questa è una squadra che forse avrebbe da insegnare anche ai bianconeri più grandi.

Commenta per primo!

L’Udinese che viaggia al secondo posto dietro al Sassuolo nel Girone B, cerca di agguantare la vetta contro la Pro Vercelli.

Pro Vercelli: Tripicchio, Iezzi, Wang, Sangiorgi, Picone Chiodo, Vernero, Bresciani, Rosano, Menabò, Foglia, Gouri. A disp.: Cairola, Ferrando, Lora, Omic, Vitale, De Mitri, Di Napoli, De Bonis, Della Morte, Greco, Soto. All.: Grieco.

Udinese: Borsellini, Zanetti, Ermacora, Bovolon, Faraoni, Parpinel, Armenakas, Magnino, Melissano, Geromin, Halilovic. A disp.: Vidizzoni, Pieve, Brunetti, Nicoloso, Samotti, Paoluzzi, Djoulou. All.: Mattiussi

PRIMO TEMPO Si rivede Faraoni in campo dopo il grave infortunio dell’anno scorso. Udinese come sempre propositiva, ma anche sprecona: il possesso palla non si traduce in gol e al 21′ Melissano sbaglia clamorosamente un pallone facile facile passatogli da  Halilovic. . Al 37′ Bovolon sfodera un gran destro che Tripicchio devia in angolo. Prima frazione di tinte bianconere, chiusa con il gol di Faraoni che battezza nel migliore dei modi il suo rientro. Punizion da quaranta metri dentro l’area, Tripicchio esce a vuoto e l’ex Inter insacca.

SECONDO TEMPO Nella ripresa Faraoni ha lasciato il posto a Pieve, mentre i padroni di casa cercano di agguantare il pari gettandosi di più in avanti. Al 63′ proprio il neo entrato Pieve stende in area Foglia che reclama il rigore: l’arbitro ci pensa su, ma alla fine decide per un fuorigioco. Udinese che comunque si difende bene nonostante le molte assenze. La squadra di Mattiussi gioca di squadra e di sacrificio, e tutto sommato riesce a anche rendersi pericolosa quando si propone in avanti.
Al 76′ applausi per Borsellini che si allunga per deviare il pallone indirizzato bene in rete da Gouri  in rovesciata. Cineu minuti dopo il raddoppio dei friulani: Bovolon va  via in contropiede, salta tre giocatori e col sinistro batte Tripicchio.
Pro Vercelli che finisce in dieci uomini, Udinese che finisce in crescita sotto tutti i profili: di gioco, di cinismo, di affiatamento. Questa è una squadra che forse avrebbe da insegnare anche ai bianconeri più grandi.
Con questi tre punti Udinese a quota 10, sempre più protagonista del girone.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy