Primavera Udinese-Verona 2-0 I bianconeri passano il turno

Primavera Udinese-Verona 2-0 I bianconeri passano il turno

Secondo turno di Coppa Italia: a Casarsa della Delizia l’Udinese ospita il Verona

Commenta per primo!

Secondo turno di Coppa Italia per l’Udinese Primavera che a Casarsa (continua il tour per il Friuli che porterà i bianconeri anche in Carnia) ospita il Verona. Mister Mattiussi deve fare a meno di alcuni elementi importanti, ma come sempre detto è il gruppo la forza di questa squadra che vola anche in campionato.

Udinese: Perisan, Zanetti, Ermacora, Bovolon, Parpinel, Serafin, Armenakas, Magnino, Melissano, Djoulou, Samotti. A disp.: Borsellini, Geromin, Pieve, Brunetti, Halilovic, Nicoloso, Paoluzzi. All.: Mattiussi

Hellas Verona: Vencato, Dall’Agnola, Casale, Kumbulla, Badan, Forgia, Dentale, Aloisi, Kyriakopoulos, Marrulli, Buxton. A disp.: Carletti, Pavan, Perazzolo, Cherubin, Stefanec, Gecchele, Hoxha, Jurj, Sane. All.: Pavanel

PRIMO TEMPO squadre che si studiano senza creare occasioni di rilievo per tutta la prima mezzora di gioco, con l’Udinese che ha maggiore possesso palla, ma che non riesce a imporsi davanti. Il Verona dal canto suo non fa molto se non difendersi con ordine e il primo tempo va a oltranza solo 0-0. Unica emozione al 30′ quando Djolou segna, ma il gol viene annullato per fuorigioco.

SECONDO TEMPO La gara prosegue senza sussulti, con l’Udinese che fa pressing e occupa bene il campo, ma senza creare problemi alla porta difesa da Vencato. I friulani oltre a qualche corner non riescono a ottenere molto di più da una fase offensiva che  è priva di velocità.
Per trovare il gol serve attendere il 65′ con Djoulou, il migliore in campo, che si invola dopo aver ricevuto il pallone da Melissano e battere Vencato con il sinistro. Vantaggio meritato, anche perché gli scaligeri non hanno mai tirato nella porta difesa da Perisan.
Subito dopo Paoluzzi ha la grande occasione per chiudere i giochi, ma davanti al portiere si fa ipnotizzare e il pallonetto è annullato.
Il Verona subisce il colpo e l’Udinese nel finale spadroneggia: al 76′ Melissano chiude virtualmente i conti con un gran tiro dalla distanza su calcio piazzato. Bianconeri non bellissimi, ma decisamente pratici e che non hanno concesso nulla agli avversari.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy