Primavera Udinese-Vicenza 1-1 Friulani beffati, ma è mancato il gol del ko

Primavera Udinese-Vicenza 1-1 Friulani beffati, ma è mancato il gol del ko

L’Udinese Primavera in campo alle 14:30 contro il Vicenza di Daniele Fortunato. Per i bianconeri tanti gioco, almeno cinque occasioni nitide nel primo tempo, ma una sola rete. Che non basta quando nella ripresa calano i ritmi e sale il forcing del Vicenza, che nel finale ‘regala’ l’ennesima beffa ai bianconeri in questo campionato

Codroipo
Gennaio 30, 2016
Campionato Primavera

UDINESE-VICENZA: 1-1 (20’Prtajin, 86’Sgarbi)

UDINESE: Perisan (88’Savoldelli), Maghazoui, Geromin, Pontisso, Francescutti, Joao, Magnino, Garmendia (76’Variola), Prtajin, Melissano, Borgobello. A disp: Presello, Sereafin, Ermarcora, Goz, Tedesco, Castri, Lenardi, Armenakas, Amoroso. All Mattiussi

Vicenza:Belogravic, Gambasin (83’Boesso), Dal Dosso, Bertaso (45’Crestani), Sgarbi, Demoleon, Bonaccorso (70’Paiolo), Coulibaly, Cecconello, Manes, Facioni. A disp: Rausa, Cestaro, Pizzolato, Pegoraro. All. Fortunato

Arbitro: sig.Andrea Zingarelli di Siena

Ammoniti:Pontisso, Demoleon

Note: Angoli: 4-2 Recupero: 0′-6′

L’Udinese cerca conferme dopo l’ottima prestazione di Perugia, che altre alla vittoria ha finalmente mostrato anche concretezza in attacco: i bianconeri di mister Mattiussi, infatti, non ano mai fatto mancare il gioco in questo campionato, ma a volte hanno peccato di cinismo, cosa che è costata alla fine parecchi punti.
Ora la rincorsa ai play off è davvero cominciata.

COMMENTO – Squadra che vince non si cambia e Mattiussi manda in campo la stessa formazione che ha vinto in Umbria, con un Pontisso in più a centrocampo;  Garmendia dietro a Prtajin e Melissano.
Parte aggressiva l’Udinese, ma anche il Vicenza conferma che non è la squadra vista all’andata, ha  giocatori veloci che cercano spesso il contropiede.
E’ di Melissano la prima occasione: al 9′ fa tutto bene portandosi davanti alla porta avversaria, manca la conclusione.
Piace però l’Udinese: Pontisso disegna calcio, la squadra gira attorno a lui e la manovra è spesso imprevedibile, con un Magnino e un Borgobello sempre pronti a proporre e a difendere.
I bianconeri dominano il gioco, Garmendia si conferma decisivo dietro le punte, a cui manca solo il gol.
Che arriva al 20′: Perisan lancia lungo, sponda veloce a metà campo verso Prtajin che si invola sulla destra e insacca di destro il merito vantaggio.
L’Udinese ha il pieno controllo del gioco, ma come la settimana scorsa a Perugia il neo arriva dal fatto che i giochi potevano già essere chiusi con un pizzico in più di cattiveria. Si chiude così la prima frazione, col Vicenza mai davvero pericoloso e con l’Udinese che può recriminare per qualche occasione mancata.

Ripresa che comincia sulla falsariga del primo tempo, ma con l’Udinese che mostra qualche piccolo calo di tensione che non piace a mister Mattiussi che richiama i suoi. I bianconeri non subiscono vere occasioni, ma hanno abbassato il baricentro, dando campo a un Vicenza tornato in campo decisamente più aggressivo.
Al 14′ l’Udinese ha un’ulteriore occasione di chiudere la gara, ma Prtajin e Melissano non sfruttano una clamorosa indecisione difensiva dei veneti.
Cresce di nuovo l’Udinese, mentre calano i veneti che sono durati una ventina di minuti: i bianconeri riprendono il possesso del campo, anche se i ritmi calano e il gol della sicurezza non arriva.
Negli ultimi minuti tentativo di forcing del Vicenza, concretizzato al 40′ con Sgarbi che a pochi minuti dalla fine castiga oltre misura i friulani: che ancora una volta in questa stagione pagano la mancanza di concretezza sotto rete. L’ennesima partita sprecata, dove il dominio friulano è stato netto, le occasioni almeno cinque, ma alla fine l’unica vera incertezza regala il pari ai veneti.

Un pari che costringe l’Udinese a rimandare ancora il salto di qualità, e che forse preclude la rincorsa verso i playoff. Al di là di questo l’Udinese continua a giocare, ma non a segnare e alla fine paga caro questo difetto oramai cronico.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy