Primavera: Vicenza-Udinese 0-1. Terza vittoria di fila!

Primavera: Vicenza-Udinese 0-1. Terza vittoria di fila!

Commenta per primo!

Vicenza
Settembre, 26, 2015
3/a Giornata Primavera Tim

VICENZA-UDINESE 0-1 

Marcatore: pt 38′ Prtajin

Vicenza (4-3-3): Belogravic; Gambasin, Dal Dosso, Bertaso (41′ st Pegoraro), Sgarbi; Cestaro, Gora (45′ st Donadello), Coulibaly; Cecconello, Paganin, Bonaccorso (30′ st Ranieri). All. Fortunato

Udinese (3-5-2): Perisan; Magahzoui, Joao, Geormin; Francescutti, Coppolaro, Pontisso, Magnino, Borgobello; Prtajin, Armenakas (10′ st Garmendia). All. Mattiussi

Arbitro: Pietropaolo di Modena

Note: ammoniti Maghazoui, Coppolaro

PRIMO TEMPO Udinese di nuovo in campo dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia per mano dell’Atalanta. In campionato i bianconeri di Luca Mattiussi cercano la terza vittoria  consecutiva, dopo quelle con Milan e Perugia.
Dopo le critiche del tecnico ai suoi per la prestazione col Perugia, i friulani cominciano aggressivi e ordinati col 3-5-2. Subito pressing alto e aperture per gli esterni: Geromin e Maghzaoui si propongono molto sul fondo: Vicenza in apnea e che non riesce a superare la metà campo.
Nonostante il possesso palla e il dominio del campo, l’Udinese fatica ad andare al tiro.
Al 19′ grande giocata di Geromin, ma il Vicenza è bene arroccato dietro e i bianconeri non sfruttano l’occasione.
La gara si sta sviluppando con i veneti chiusi in 10 in difesa e l’Udinese che fa la partita, ma non trova spazi.
Cala il ritmo dei primi minuti, è difficile trovare varchi, il Vicenza guadagna un po’ di campo grazie al cambio tattico. Mister Fortunato opta per il 4-3-3, l’Udinese però non si fa intimorire. Al 26′ bellissimo scambio Armenakas-Borgobello con quest’ultimo che non arriva coordinato al tiro. Grande occasione, però, per i l’Udinese.
Al 34′ altra grande occasione per i friulani con Maghzaoui, smarcato, ma arriva senza troppa convinzione sul pallone.
Al [highlight] 40′ [/highlight] arriva il meritatissimo vantaggio: il dominio friulano si concretizza con il solito [highlight] Prtajin [/highlight] , che di destro da appena fuori area trova l’angolino giusto.
Primo tempo che si chiude con un vantaggio decisamente meritato, anzi come spesso evidenziato l’Udinese è mancata proprio in fase conclusiva, visto che i gol potevano essere di più.

SECONDO TEMPO Si riprende senza cambi per l’Udinese che continua ad attaccare a testa bassa, anche se il Vicenza cerca di reagire dopo un primo tempo da incubo.
Diminuiscono un po’ i ritmi, ma l’Udinese conferma la netta superiorità tecnica, anche se come accaduto nella prima frazione non riesce a concretizzare sotto porta la mole di gioco creata.
All’ ’11 Armenakas lascia spazio  Garmendia per dare maggiore sostanza all’attacco. Al ’13 occasionassima con Pontisso che fa tutto bene, poi però a tu per tu col portiere non trova il tempo giusto.
Cresce il Vicenza nella seconda parte, mentre l’Udinese, che ha speso molto, arretra il baricentro. I centrali di centrocampo però si sacrificano molto e per i biancorossi è difficile penetrare tra le linee.
Al 30′ bravo Perisan in un doppio intervento, comunque il segnalinee aveva alzato la bandierina. Udinese che negli ultimi minuti cerca il guizzo, ma le gambe non gira o più. Sono Magnino e Pontisso a prendere per mano la squadra, dettando i tempi e commettendo qualche fallo tattico necessario per riprendere fiato.
Forcing finale del Vicenza, ma la squadra di Mattiussi regge bene senza mai davvero regalare occasioni.

Una ottima Udinese, specie nel primo tempo, conquista quindi la terza vittoria consecutiva. Tre reti, nove punti, anche se i gol fatti in queste partite potevano essere molti di più. Su questo i bianconeri devono ancora crescere, quando lo faranno potremo davvero dire di essere da primato. Per ora rimangono le immagini di un’altra vittoria su un terreno non facile come quello di Vicenza, con un  primo tempo maiuscolo, e una ripresa con un calo fisico normale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy