Udinese: Il vivaio che parla friulano

Udinese: Il vivaio che parla friulano

Da Magnino fino agli Allievi: ecco tutti i friulani che vestono la maglia dell’Udinese sperando di percorrere le orme tracciate da Meret e Pontisso

Commenta per primo!

L’Udinese sulla politica giovanile sta cambiando rotta: l’arrivo in prima squadra di Alex Meret e Simone Pontisso ha riportato entusiasmo in terra friulana, dove da anni non si vedevano due giocatori nostrani contemporaneamente in campo.

Il merito va a loro e ai tecnici che li hanno seguiti nella loro crescita. Ma anche al club, che nonostante abbia in prima squadra un’indole ancora troppo esterofila, in campo giovanile sta riscoprendo il vivaio friulano.

Andiamo a vedere chi sono e da dove provengono i calciatori nostrani in Primavera e negli Allievi Nazionali, ovvero nelle due categorie che in prospettiva possono far nascere le speranze più immediate.
SAN VITO AL TAGLIAMENTO Simone Perisan è il capostipite di questo vivaio che  tanti promettenti calciatori sforna per quello  bianconero. Matteo Prampolini, difensore, Omar Borgobello, centrocampista,  completano il tris in Primavera.
Molto più nutrito il caso degli Allievi: Davide Di Lazzaro, Andreas Gkertos, Nicholas Granzotto, Lorenzo Meret e Nico Zannier arrivano tutti da San Vito, dove è nato calcisticamente anche quel genio e sregolatezza di Ezio Vendarme, passato pure lui per le giovanili bianconere.
CASARSA Dalla città natale di Pierpaolo Pasolini arriva quel tosto difensore dal nome di Elia Francescutti.
PORDENONE Sempre dalla destra Tagliamento ecco Maghzaoui, nome straniero, ma cittadinanza friulana doc. Anche Capitan Luca Magnino è pordenonese e i sacrifici per fare la spola con il campo d’allenamento del Bruseschi per questi giocatori è immaginabile.
SAN DANIELE Sui colli del medio Friuli sono nati Emanuele Presello e proprio Simone Pontisso. Tra gli Allievi, Mattia Condolo e Luca Nicoloso tengono alta la bandiera della città del prosciutto.
VENEZIA GIULIA Nutrita anche la schiera che arriva da Trieste e dal goriziano.  Negli Allievi arrivano da Trieste Daniele Pieve, Luca Pizzul, Mattia Samotti, Gabriele De Nuzzo, mentre da Monfalcone ecco Simone Contento e Davide Cossovel. Il portiere Luca Scordino è di Gorizia.
UDINE Infine il capoluogo del Friuli: in Primavera a tenere alta la bandiera bianconera ci pensano Luca Goz, Guido Variola e Giovanni Amoroso, nato proprio in città ai tempi di suo papà goleador. Negli Allievi Federico Ermacora, Federico Nadalini, Giacomo Paravano, Luca Beltrame e Filippo Paluzzi chiudono la schiera.
GLI ALTRI Luca Savoldelli, terzo portiere in Primavera è di Tolmezzo, il suo omologo degli Allievi Riccardo Colonna è di Latisana, al pari di Stefano Codarin. Gabriele Giabbai è di Palmanova così come Alessio Battistella.

Su molti di loro parecchi osservatori sono pronti a scommettere: statisticamente se almeno una manciata arriverà a indossare la maglia dell’Udinese in Prima Squadra sarà un successo. Tocca a loro giocarsi le loro carte e scardinare qualche futuro straniero. La nuova politica parla anche friulano.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy