Udinese Primavera, Mattiussi: tre punti li vogliamo, ma sarà dura

Udinese Primavera, Mattiussi: tre punti li vogliamo, ma sarà dura

Commenta per primo!

Magari fosse facile, ma i tre punti li vogliamo: loro sono indietro, ma hanno fatto ottime prestazioni con Chievo e Atalanta e perso di misura con Brescia e Verona. E’ una gara da prendere con le molle, hanno un calcio aggressivo. Come spesso accade dipende da noi, dal nostro atteggiamento e da come scendiamo in campo: spero di rivedere le ultime gare viste in casa. Paradossalmente l’ultima gara vinta, onestamente, non è stata una delle migliori partite da noi fatte. Il calcio è strano, a volte giochi bene e non vinci, altre giochi così così e prendi i tre punti. La classifica è molto corta, l’Atalanta è dietro ed è una delle più forti. C’è molto equilibrio. Vincere  ci consentirebbe di fare un bel Natale e ripartire con entusiasmo e  continuità, ma pensiamo a ogni partita come se fosse una finale. L’anno scorso avevamo gli stessi punti di adesso, non abbiamo di certo fatto un campionato negativo, c’è stata forse continuità maggiore. Sappiamo che ci sono aspettative, diamo sempre il 110 per cento e cerchiamo sempre la vittoria, ma questo atteggiamento non sempre ha ripagato con si è chiuso e ripartito come il Verona, ad esempio. Bizzoso, ex Padova è molto pericoloso dobbiamo guardarlo con attenzione.

In linea di massima siamo in linea con la formazione mandata in campo a Lanciano: Meret e Jadson dovrebbero esci anche se il brasiliano ha un problema al piede. Matcic c’è, Pontisso magari potrebbe entrare nel corso della partita.

Muriel con noi? La Primavera è di supporto per prima squadra, per cui se infortunati devono recuperare, può esserci un primo adattamento qui: Berardi per dire ha giocato con la Primavera, l’anno scorso Mudingay ha giocato a centrocampo, non ci vedo nulla di male in questo. E’ l’allenatore della prima squadra a decidere, nel caso di Luis non so se sia il caso di rischiarlo. Credo che se non c’è un’esigenza particolare è meglio un’amichevole infrasettimanale tra noi. L’allenatore valuta più cose, se mai decidesse di far giocare qualcuno, come Zapata o Jadson, è perché non hanno opportunità di giocare, noi come Primavera siamo di supporto.

Luca Mattiussi
©Mondoudinese

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy