Udinese Primavera: Quanti guai in difesa! Col Verona le certezza davanti e in mezzo

Udinese Primavera: Quanti guai in difesa! Col Verona le certezza davanti e in mezzo

L’Udinese Primavera vive una vigilia di derby col Verona costellata dai dubbi per la difesa: Coppolaro è assente, ma a attener in ansia è soprattutto Joao. Dal suo recupero dipenderanno le scelte

Commenta per primo!

L’Udinese Primavera sabato alle 14:30 a Codroipo ospita l’Hellas Verona. Non mancano però i problemi in  casa pian contra, dove mister Luca Mattiussi deve letteralmente inventarsi la difesa.

Mancheranno, infatti, Coppolaro e con tutta probabilità Joao, anche se quest’ultimo vorrebbe stringere i denti ed esserci. Ma le possibilità sono minime, anche se le alternative non sono molte. Serafin è malato da qualche giorno: «Deciderò all’ultimo », afferma il tecnico che a questo punto studia sia una difesa a tre come al solito, sia una a quattro da proporre in emergenza. Il Verona del resto è molto forte davanti: «Forse è stata l’unica squadra che ci ha messo in difficoltà davvero all’andata, con Perisan protagonista di grandi interventi ». L’Hellas arriva dall’1-1 con l’Atalanta, ma soprattutto è una squadra con parecchi ’96 e ’97.

Ma se la difesa è un rebus, almeno a centrocampo e in attacco non ci sono problemi, con Garmendia che dovrebbe essere riproposto dietro alle punte.Le quali stanno bene e oltre a Prtajin scalpitano Armenakas, Amoroso, Matic, Melissano, insomma c’è abbondanza. Come in mezzo dove ai vari Magnino, Borgobello e Pontisso si è aggiunti anche Halilovic che all’esordio ha fatto molto bene. « Si gioca sempre undici contro undici », conclude Mattiussi che alla fine sa che la forza della sua squadra è un gruppo solido che ha una mentalità sempre vincente.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy