Ali Adnan: Voglio diventare tra i più forti al mondo

Ali Adnan: Voglio diventare tra i più forti al mondo

di Monica Valendino, @Moval1973

Ali Adnan si sta confermando anche in campo. Dopo il successo sui social network, il laterale iracheno sta dimostrando di saperci fare anche sul prato verde. Si è conquistato la fiducia di Colantuono, anche se la lingua ancora è un ostacolo. Oramai da luglio è accompagnato passo a passo dalla interprete che l’Udinese gli ha messo a disposizione. Anche in allenamento gli ordini del tecnico vengono tradotti in diretta, anche se la forza di Adnan è proprio la volontà nel bruciare i tempi anche per imparare l’italiano. Del resto non si nasconde.  A Sky Sport è chiaro: “Il mio sogno è di diventare uno dei calciatori più forti del mondo – ha esordito -. In Iraq il calcio è molto seguito, c’è tanta gente che lo ama e da quando ci sono io ci sono anche tantissimi tifosi dell’Udinese. Non è facile vivere in Iraq, ho tanti amici che sono morti, alcuni erano anche calciatori o atleti. Ogni giorno dopo la partita chiamo la mia famiglia, ho 7 fratelli e temo per loro. Prego sempre che prima o poi possa scoppiare la pace”. adnan110Adnan si è messo in evidenza tre anni fa al Mondiale sub 20, dove molti lo hanno ribattezzato il Bale della Mesopotamia. Nessun paragone però esagerato, anche perché a Udine i ‘piccoli emuli di’ hanno sempre fallito. Chiamatelo semplicemente Ali, o Adnan se preferite. A Colantuono qualche volta scapperebbe anche un ‘Ali Mortacci’ se sbaglia qualche cosa, ma fino ad oggi sono stati pochi. Anche perché per adesso parlano i n numeri per lui. LA SCHEDA Partite Giocate: 6/6 (6 volte titolare, 0 entrato dalla panchina) Gol: 0 (0 vincenti, 0 gol pareggio) Assist: 0 Passaggi riusciti: 13 Palloni recuperati: 27 Rigori Tirati: 0 (0 sbagliati) Ammonizioni: 3 Espulsioni: 0 Autogol: 0 Media Voto Gazzetta: 6.083

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy