Ali Adnan: Voglio diventare tra i più forti al mondo

Ali Adnan: Voglio diventare tra i più forti al mondo

Ali Adnan si sta confermando anche in campo. Dopo il successo sui social network, il laterale iracheno sta dimostrando di saperci fare anche sul prato verde. Si è conquistato la fiducia di Colantuono, anche se la lingua ancora è un ostacolo. Oramai da luglio è accompagnato passo a passo dalla interprete che l’Udinese gli ha messo a disposizione. Anche in allenamento gli ordini del tecnico vengono tradotti in diretta, anche se la forza di Adnan è proprio la volontà nel bruciare i tempi anche per imparare l’italiano. Del resto non si nasconde.  A Sky Sport è chiaro: “Il mio sogno è di diventare uno dei calciatori più forti del mondo – ha esordito -. In Iraq il calcio è molto seguito, c’è tanta gente che lo ama e da quando ci sono io ci sono anche tantissimi tifosi dell’Udinese. Non è facile vivere in Iraq, ho tanti amici che sono morti, alcuni erano anche calciatori o atleti. Ogni giorno dopo la partita chiamo la mia famiglia, ho 7 fratelli e temo per loro. Prego sempre che prima o poi possa scoppiare la pace”. adnan110Adnan si è messo in evidenza tre anni fa al Mondiale sub 20, dove molti lo hanno ribattezzato il Bale della Mesopotamia. Nessun paragone però esagerato, anche perché a Udine i ‘piccoli emuli di’ hanno sempre fallito. Chiamatelo semplicemente Ali, o Adnan se preferite. A Colantuono qualche volta scapperebbe anche un ‘Ali Mortacci’ se sbaglia qualche cosa, ma fino ad oggi sono stati pochi. Anche perché per adesso parlano i n numeri per lui. LA SCHEDA Partite Giocate: 6/6 (6 volte titolare, 0 entrato dalla panchina) Gol: 0 (0 vincenti, 0 gol pareggio) Assist: 0 Passaggi riusciti: 13 Palloni recuperati: 27 Rigori Tirati: 0 (0 sbagliati) Ammonizioni: 3 Espulsioni: 0 Autogol: 0 Media Voto Gazzetta: 6.083

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy