Auc in festa, ma pesano le assenze…

Auc in festa, ma pesano le assenze…

Doveva essere una serata di festa e lo è stata. Ma il clima generale che si è respirato ieri sera al Gran Galà Bianconero, è stato a dir poco surreale. Nelle ultime ore, infatti, si sono rincorse le voci di un imminente addio di Andrea Stramaccioni con Stefano Colantuono già pronto a cominciare la nuova avventura in Friuli. Un fulmine a ciel sereno che ha scosso tutto l’ambiente. Taglio tortaEcco perchè ieri sera, nella splendida cornice del ristorante Belvedere di Tricesimo, era assente l’intero staff tecnico. Ormai “ex”. Numerosi, invece, i bianconeri che hanno risposto presente all’invito dell’Associazione Udinese club, capitanata dal presidente Daniele Muraro. Fatta eccezione per Karnezis (volato in Grecia per la nascita del primogenito), per Allan (assente per un piccolo intervento) e Zapata (che ha dovuto rispondere alla convocazione dell’U20 colombiana), tutti i calciatori dell’Udinese, assieme al presidente Franco Soldati, al direttore generale Franco Collavino, al direttore sportivo Cristiano Giaretta e  ad altri membri dello staff dirigenziale e societario hanno partecipato alla serata dell’Auc, presentata dalla coordinatrice di Udinese Channel Giorgia Bortolossi. Nel corso della serata, alla quale hanno preso parte oltre 400 tifosi, sono state estratte a sorte le maglie di tutta la rosa, destinate ai vari Udinese Club. La più acclamata – e non poteva essere altrimenti – è stata quella di Antonio Di Natale che, ringraziando i presenti, si è lasciato scappare un messaggio che “di apertura”. “Il prossimo anno  – ha dichiarato il capitano – vogliamo ripagare società e tifosi con un campionato all’altezza, in vista anche del completamento dei lavori dello stadio Friuli, un passo molto importante per questo club”. Che sia la conferma che Totò rimarrà ancora un anno a Udine? La risposta arriverà a breve…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy