Beruatto garantisce per Iachini: “Assomiglia a Sarri”

Beruatto garantisce per Iachini: “Assomiglia a Sarri”

Il nuovo tecnico bianconero raccontato da Beruatto che lo ha conosciuto alla Samp «Può non piacere, ma nelle squadre in cui ha lavorato si è sempre vista la sua mano»

Commenta per primo!

Chi ha conosciuto da vicino Beppe Iachini, garantisce per lui. E’ il caso di Paolo Beruatto.  Allenatore col patentino Uefa Pro, Beruatto ha sostenuto il master di Coverciano assieme a Iachini, e negli ultimi anni ha condiviso anche l’irascibilità di Maurizio Zamparini, avendo allenato a Palermo la squadra Primavera. «Chi è nell’ambiente e fa calcio sa bene che ci sono allenatori che gestiscono e allenatori che allenano, e Iachini è uno che allena, così come lo sono Sarri e Gianpaolo in serie A, tanto per rendere l’idea di chi stiamo parlando. Dico questo perchè riconosci subito la mano di Iachini guardando giocare una sua squadra. Poi può anche non piacere, ma non solo Beppe è molto preparato, ma ha le idee chiare e, soprattutto, le sa trasmettere ai giocatori», ha spiegato al Messaggero Veneto.

Sul campo Iachini viene descritto così:  «È un martello pneumatico. Alle sue squadre richiede molta intensità e la fase di recupero palla e di contrasto è una prerogativa, curando molto la fase di non possesso e le palle inattive. In generale, riesce ad ottenere il massimo dai giocatori che ha a disposizione dopo averli analizzati».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy