Bonato: “Siamo all’inizio di un ciclo. Soddisfatti dei nostri giovani”

Bonato: “Siamo all’inizio di un ciclo. Soddisfatti dei nostri giovani”

Il direttore sportivo bianconero ha parlato del presente, futuro e di mercato: “Vogliamo migliorarci. Non venderemo nessuno, puntiamo a tornare in Europa”.

Il direttore sportivo dell’Udinese Nereo Bonato ha parlato ai microfoni di Tuttomercatoweb.com: “L’obiettivo stagionale era valorizzare i giovani e credo che ci stiamo riuscendo dato che almeno 4-5 calciatori si sono messi in evidenza. Poi vogliamo scalare più posizioni possibili in classifica. L’ambizione è quella di migliorarci. Dopo la sosta sfideremo il Torino e proveremo subito a fare risultato per ridurre la distanza con i granata”.

Su Jankto e Fofana: “Si sono messi in luce ma insieme a loro anche Sami e De Paul oltre a Widmer che è migliorato molto. Tanti giovani arrivano dal settore giovanile e dalla nostra attività di scouting. Siamo tornati a valorizzare i giovani e siamo soddisfatti, nel giro di pochi anni vogliamo tornare in Europa”.

Tra i giovani Widmer potrebbe lasciare Udine: “E’ maturo perchè ha fatto tanti anni di Serie A e ora è cresciuto ancora di più. Con Delneri ha accresciuto il proprio bagaglio e potrà essere molto utile per il futuro”.

Su Meret: “Siamo contenti della sua crescita. Lo abbiamo mandato in B per maturare e lui è cresciuto molto. Deve raggiungere i suoi obiettivi con la SPAL e con la Nazionale. Ora lo lasciamo tranquillo anche se cercheremo di capire il percorso migliore che potrà fare per maturare. Può giocare in un top club e noi dovremo stare attenti alla sua crescita. Quando tornerà a giugno vedremo cosa fare visto che abbiamo anche Karnezis titolare con la Grecia, Scuffet e Persian già convocati in Under 21 e 21”.

Difficile invece la permanenza di Zapata: “A giugno terminerà il prestito biennale e tornerà al Napoli. E’ cresciuto molto con noi in questi due anni, a giugno faremo delle scelte. Il fatto che sia stato convocato in nazionale non facilita la nostra posizione nel trattenerlo con noi”.

Sul suo futuro e quello di Delneri: “Siamo all’inizio di un ciclo e le condizioni sono quelle per rimanere. A fine anno parleremo con la società, ora siamo concentrati sul chiudere al meglio la stagione senza altre distrazioni”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy