Cagliari, Rastelli: “Udinese squadra importante, ma dobbiamo fare punti”

Cagliari, Rastelli: “Udinese squadra importante, ma dobbiamo fare punti”

Queste le parole del mister del Cagliari in conferenza stampa alla vigilia del match con l’Udinese

Commenta per primo!

Come riporta il sito ufficiale del Cagliari, il tecnico Rastelli teme la squadra di Delneri: “L’Udinese è una squadra importante, la cui classifica non rispecchia il reale valore della rosa. Domani dobbiamo tornare a fare risultato. Non sarà facile, giochiamo contro una squadra che per organico vale una classifica medio alta. Tuttavia, se hanno totalizzato sin qui solo 15 punti qualche problemino l’hanno avuto: il cambio di allenatore ha ridato equilibrio, è una compagine talentuosa e organizzata, con corsa e fisicità. Delneri è un tecnico che ha lasciato un’impronta nel calcio italiano”.

Il tecnico non svela i suoi piani: “Penso che sia una partita da giocare in un certo modo, gli interpreti scelti metteranno in pratica quello che abbiamo preparato durante la settimana. Di Gennaro? Le soluzioni sono due: o viene confermato trequartista oppure torna a ricoprire il ruolo di centrale. Le alternative non sono molte”.

La partita sarà molto diversa rispetto a quella di Verona. “Lì si affrontavano due squadre col modulo speculare, qui la si giocherà più a calcio, la palla viaggerà veloce da una parte all’altra. L’Udinese è brava a chiudere le linee di passaggio e a pressare il portatore di palla. Dovremo far sì che gli episodi vadano a nostro favore”.

C’è nuovamente a disposizione Diego Farias. “A Verona mi è piaciuto, si è sacrificato nelle due fasi, anche se vista la lunga assenza non è riuscito ad essere determinante come sa essere. Ci darà una grossa mano”.

Rastelli ha parlato anche di Marco Borriello: “Non è assolutamente vero che sia un corpo estraneo come è stato scritto in settimana, dà l’anima come tutti i suoi compagni. Sapevo che avrebbe potuto avere un piccolo calo rispetto all’inizio, dato che non ha svolto una regolare preparazione e se un paio di volte non ha giocato è stato solo per motivi tattici. È un grandissimo professionista e al Cagliari tiene tanto: invito i nostri tifosi domani a sostenere Marco e tutta la squadra”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy