Calcio, basket e rugby: Udine si conferma città di “Serie A”

Calcio, basket e rugby: Udine si conferma città di “Serie A”

Dopo Udinese, Udine Union Fvg e Delser, anche la Gsa Udine ha conquistato la salvezza nel suo campionato: l’ennesima attestazione del valore sportivo di questa città. L’assessore Basana: “Motivo di grande soddisfazione”

La Udine sportiva ha fatto en plein. Se c’è un primato che appartiene al capoluogo friulano è senza dubbio l’alta competitività a livello sportivo. Domenica sera, infatti, Udine ha centrato un altro traguardo: la conferma in serie A delle quattro squadre principali della città per la stagione 2017-2018. Dopo l’Udinese Calcio (serie A maschile), la Rugby Udine Union Fvg (serie A maschile) e la Delser Udine Libertas Sporting Basket School (serie A2 femminile), domenica sera a Ferrara anche la Gsa Udine ha centrato la matematica salvezza in serie A2. Numeri importanti che rendono Udine l’unica città medio-piccola a vantare quattro squadre in serie A.

E’ senza dubbio un motivo di grande soddisfazione vedere le squadre di Udine a così alto livello, lo sport rappresenta da sempre un importante volano anche per il turismo“, ha dischiarato a MUD l’assessore allo sport del Comune di Udine Raffaella Basana, che poi ha aggiunto: “Anche per quanto riguarda le discipline individuali, i nostri atleti hanno raggiunto risultati degni di nota”. Segno che la preparazione e il perfezionamento in ambito sportivo stanno producendo effetti tangibili. Lo stesso assessore ha assistito all’impresa della Gsa Udine, che domenica ha staccato il pass per l’A2 2017-2018 grazie al successo per 69-65 contro la Bondi: “Ero presente a Ferrara e ho seguito la squadra in diversi incontri interni. La partita più bella? Certamente il derby ha scaldato gli animi di tutti i presenti, più in generale diciamo che le ultime due gare in casa sono state davvero emozionanti“. La sensazione, però, è che le istituzioni non riescano a sfruttare a dovere questo “tesoretto” speciale. Basana replica: “Esiste un progetto che è la Polisportiva Udinese che ora sta riprendendo vita, rimettendo in moto i motori. Attualmente c’è una buona adesione e non si esclude un possibile ampliamento. Ho notato una certa vivacità nella nuova gestione. D’altronde sappiamo che lo sport rappresenta un veicolo turistico molto importante, sia per i campionati che per i grandi eventi. A luglio la città ospiterà i Mondiali femminili Under 19 di basket, ogni anno ospitiamo la Coppa del Mondo Under 20 di scherma, senza dimenticare la Maratonina, che richiama ogni anno atleti di portata internazionale“. E nel 2019 Udine ospiterà gli Europei Under 21: “Un altro motivo di orgoglio – conclude l’assessore -, proprio ad aprile è previsto un nuovo incontro inerente l’organizzazione“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy