Caso Watford, Pozzo si difende: pronti a consegnare i documenti

Caso Watford, Pozzo si difende: pronti a consegnare i documenti

Attraverso una nota stampa, il club ha sottolineato la propria posizione e si è reso disponibile a fornire i materiali alle autorità investigative

Commenta per primo!

Attraverso un comunicato stampa diffuso pochi istanti fa l’Udinese ha sottolineato la sua posizione in merito all’indagine condotta dalla English Football League. Ecco il testo integrale:

In relazione alle notizie apparse sulla stampa in ordine a una indagine della English Football League aventi ad oggetto la veridicità di un documento bancario prodotto dal Watford, il club, di proprietà della famiglia Pozzo, contesta il fondamento di qualsivoglia censura mossa al proprio operato.

Si ricorda che la famiglia Pozzo, solo in tale occasione, ha investito 20 milioni di sterline per il potenziamento della squadra e lo sviluppo della società, con risultati noti a tutti.

Si è immediatamente manifestata, e viene in questa sede confermata, la piena disponibilità della società a fornire alle competenti autorità investigative ogni elemento e documento utile ad accertare in tempi rapidi la verità dei fatti e la piena correttezza della condotta tenuta dal club“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy