Cinquina dell’Udinese contro la Rappresentativa Fvg

Cinquina dell’Udinese contro la Rappresentativa Fvg

Nel test di oggi pomeriggio disputato a Manzano i bianconeri si sono imposti per 5-1: doppietta di Thereau. Reti di Angella e Wague, autogol di Clarini

Esordio stagionale per l’Udinese di Gigi Delneri. Nel pomeriggio la formazione bianconera ha piegato in amichevole per 5-1, grazie alla doppietta di Thereau, alle reti di Angella e Wague e all’autorete di Clarini. Positiva la prova di alcune new entry, come Svante Ingelsson impiegato dal primo minuto e di Pawel Bochniewicz rientrato a Udine dopo l’esperienza in Primavera. Apparso in forma anche Gabriele Angella, l’unico a essere rimasto in campo per oltre un’ora che ha confermato la sua abilità negli inserimenti sui calci da fermo, oltre alle doti difensive. Più indietro, invece, i ragazzi subentrati nella ripresa, che hanno palesato qualche difficoltà negli ultimi metri e due svarioni nella retroguardia, uno dei quali costato la rete. Positive, comunque, in generale le sensazioni per un’Udinese ancora work in progress.

Delneri schiera un 4-4-2 iniziale con Bizzarri tra i pali; Widmer, Angella, Danilo e Bochniewicz in difesa; De Paul, Badu, Hallfredsson e Ingelsson in mediana; Thereau e Lasagna in attacco. Dopo sette minuti di gioco l’Udinese passa in vantaggio con Angella: colpo di testa centrale, sul quale Maurig nulla può. Al 16′ è ancora il difensore toscano a rendersi pericoloso con un altro colpo di testa (da corner) che finisce di poco alto sopra la traversa. Un minuto dopo Thereau sigla il 2-0: cross di Widmer dalla destra e colpo di testa in tuffo sul secondo palo, che spiazza Maurig. Al 28′ l’attaccante francese sfiora la doppietta personale con una conclusione dal limite dell’area grande della Rappresentativa che viene deviata in corner dal giovane portiere frilano. Un minuto dopo un cross di De Paul per Thereau viene deviato sfortunatamente nella propria porta da Clarini che “regala” il 3-0 alla formazione di Delneri. Ancora Thereau si rende poi pericoloso con un colpo di testa ravvicinato che costringe Maurig a un grande intervento. Al 42′ è De Paul a sfiorare la rete con una conclusione a girare diretto all’incrocio dei pali che Maurig riesce ad alzare quel tanto che basta per evitare la beffa. Due minuti più tardi, però, il portiere è costretto a subire nuovamente, punito ancora una volta da Thereau, autore di una grande azione personale. Nella ripresa, Delneri effettua 8 cambi: fuori Bizzarri, Bochniewicz, Widmer, Danilo, Badu, Hallfredsson, De Paul, Lasagna, Thereau, dentro Scuffet, Musavu-King, Sierralta, Wague, Fofana, Balic, Matos, Ewandro e Perica. Anche il tecnico della Rappresentativa Fvg Roberto Bortolussi dà spazio ai giocatori rimasti in panchina nella prima frazione. Al 10′ minuto si vede Perica: girata del croato deviata sopra la traversa da Mirolo. Sugli sviluppi del corner, battuto dalla sinistra, il pallone finisce direttamente sui piedi di Wague che mette a segno il 5-0. Al 13′ Delneri richiama Ingelsson e inserisce Garmendia, al 22′ anche Angella (unico a essere rimasto in campo dal primo minuto) viene richiamato per fare spazio al giovane Vasko. Tra il 24′ e il 25′ Perica sbaglia clamorosamente due gol praticamente fatti e nei minuti finali la Rappresentativa sigla il 5-1 con Lombardi, bravo ad approfittare di una dormita generale della difesa bianconera.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy