Colantuono, fiducia dal club, petizione contro da alcuni tifosi

Colantuono, fiducia dal club, petizione contro da alcuni tifosi

Che Stefano Colantuono abbia qualche responsabilità sulle sconfitte fin qui patite dall’Udinese non c’è dubbio: il tecnico è il timoniere per cui ha responsabilità oggettive sull’andamento della squadra. da sempre sosteniamo e qui confermiamo che, però, un allenatore non può essere il solo responsabile dell’andamento  sia in termini negativi, sia in termini positivi.

se la squadra è scarsa ,l’allenatore è scarso, se la squadra è buona l’allenatore è buono: poi di suo un tecnico ci può mettere qualcosa, anzi deve mettercelo, e fino ad oggi Colantuono non è riuscito a tirare fuori dal cilindro un granché. Ma gli va dato tempo. In fondo l’Udinese ha 5 punti sulla terzultima, e davanti ha una partita delicata con quel Sassuolo di Squinzi che vorrebbe rubarle lo scettro di più bella nel reame delle medio piccole.

Per questo sosteniamo la squadra e sosteniamo Colantuono. Forza Udinese oggi, poi ogni bilancio va tratta  tempi debiti. ragionare con la pancia dopo l’orrenda prestazione di Roma sarebbe il miglior viatico per peggiorare le cose.

In questo contesto, però, va data voce ai tifosi: alcuni dei quali hanno già firmato una petizione on line per chiedere l’esonero del tecnico di Anzio.

A questo indirizzo l’iniziativa popolare, legittima, ma oggi forse intempestiva. Sassuolo e Napoli vanno affrontate sereni e con l’appoggio di tutti. Poi la società sa bene come muoversi, ma per ora nessun indizio porta a un addio verso chi è stato voluto fortemente.

Una cosa è certa: Guidolin, maestro do calcio, all’ultimo anno ha patito una squadra non all’altezza, Stramaccioni ottimo conoscitore delle cose del pallone ha fatto quello che ha potuto con una squadra non all’altezza. Oggi Colantuono o non è distante dai due, se non dal fatto che è solo 3 mesi che ha preso le redini della squadra bianconera. Forza. Tutti assieme, perché il bene comune viene prima di tutto. O almeno così dovrebbe essere.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy