Colantuono: “Il problema è la mancanza di continuità”

Colantuono: “Il problema è la mancanza di continuità”

L’analisi a fine gara di mister Colantuono, apparentemente teso, che parla soprattutto di un problema: la mancanza di continuità

Commenta per primo!

A fine gara Stefano Colantuono si è presentato in sala stampa per analizzare la sconfitta, pesantissima, della sua Udinese al Matusa di Frosinone: “Il problema del nostro campionato è stata la continuità, col Verona abbiamo giocato una bella gara, a distanza di una settimana siamo ripiombati nei soliti problemi, contro una squadra che ha lottato col coltello tra i denti. Dovevamo fare una gara diversa: ho voluto rivedere la squadra che ha fatto una bella partita per non avere remore, invece così non è stato“.

Ma secondo il tecnico bianconero non è tempo di bilanci: “Penso che parlare di una stagione adesso sia approssimativo, vediamo le prossime partite e poi facciamo un bilancio: ora non è il momento. Magari le prossime partite le fai diversamente, in fondo la gara col Verona è stata solo una settimana fa e con lo stesso undiciNon facciamo altro che complicarci la vita, oggi potevamo chiudere la vita e invece ora siamo ancora costretti a tenere alta la tensione. Purtroppo il salto di qualità non riusciamo davvero a farlo. Sono gare inspiegabili. Quando la partita si è messa male poi non siamo stati capaci di reagire. La Roma? Se giochiamo come oggi faremo fatica con chiunque ma abbiamo bisogno di fare punti e ritrovare la compattezza”.

Infine un’analisi più tattica sulla gara: “Al di là del sistema di gioco non siamo andati bene. Noi dovevamo ripetere quel che abbiamo fatto la scorsa settimana, oggi non avevamo grandi spazi. Giocatori fuori ruolo? I ruoli in campo si modificano a seconda del tipo di gioco che il match impone. Thereau cercava di accentrarsi giocando tra le linee, ma abbiamo lavorato tutta la settimana su quanto fatto la scorsa. Il Frosinone ha giocato in casa mettendola sul ritmo e sull’aggressività e me l’aspettavo così“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy