Colantuono: partenza un po’ difficile

Colantuono: partenza un po’ difficile

L’ottimismo gli fa dire “meglio incontrare subito una big”, il realismo, invece, lo costringe ad asserire “è una partenza un po’ difficile”. A pochi minuti dal sorteggio del calendario del campionato di serie A 2015-2016, mister Stefano Colantuono ha rilasciato qualche dichiarazione a Udinese Channel, in collegamento dall’hotel Là di Moret, sede del ritiro bianconero. Udinese Silvan WidmerIl computerone della Lega Serie A ha regalato ai friulani un avvio piuttosto complicato con la trasferta a Torino contro la Juventus, seguita dal confronto interno con il Palermo e dalla gara esterna con la Lazio. “Magari queste squadre così importanti come la Juventus è meglio incontrarle all’inizio – le parole del tecnico romano -, quando manca ancora la quadratura del cerchio. Anche se in casa sappiamo che è sempre molto forte. Resta comunque una partenza un po’ difficile”. Alla seconda giornata i bianconeri esordiranno nel Nuovo stadio Friuli contro il Palermo, formazione allenata in passato dallo stesso Colantuono. “Le prime partite in casa vogliamo sfruttarle al meglio – assicura il tecnico -. Considerando che giocheremo fuori casa con Juventus e Lazio nelle primizie giornate. Il Palermo ha perso un giocatore importante come Paulo Dybala, ma resta un confronto difficile. Sappiamo com’è la Serie A. Non ci sono gare facili”. Per quanto concerne la preparazione estiva sottolinea: “Stiamo lavorando per fare le cose un po’ alla volta. Vorrei che questa squadra cambiasse qualche atteggiamento in alcune situazioni. Per ora abbiamo giocato un po’ indietro, aspettando gli avversari, anche perché abbiamo trovato squadre più avanti di noi nella preparazione”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy