Colantuono: Peccato solo non aver segnato di più…

Colantuono: Peccato solo non aver segnato di più…

Mister Colantuono può passare un Natale sereno: la sua Udinese va alla sosta a 21 punti, lui elogia soprattutto l’atteggiamento dei suoi. E sul mercato conferma che qualcosa si potrebbe muovere

Commenta per primo!

Non è l’unica volta che abbiamo fatto la partita, anche con l’Inter l’abbiamo fatta. Il Toro ha trovato difficoltà, ma ha trovato una squadra che ha creato molto. Il cruccio proprio non aver trovato un altro gol. In 10 non abbiamo mai corso rischi, sono contento, nel primo tempo abbiamo dominato per lunghi tratti. Un gruppo di uomini che non hanno sbagliato: il processo di crescita comunicato a Bologna non si è mai interrotto, nemmeno a Firenze anche se non abbiamo fatto punti“. Così Stefano Colantuono a fine gara commenta la vittoria della sua Udinese a Torino.

Una squadra che ha convinto nonostante i problemi:  “mancava Thereau, mancava Aguirre, è mancato Kone all’ultimo. Abbiamo avuto tanti problemi e per questo sono contento. Abbiamo 21 punti ed è un bel bottino visti i problemi. Da Bologna siamo senza Zapata che doveva essere l’ariete. Abbiamo perso Guilherme, la verità è questa. Lodi ha fatto una grande partita, non lo scopriamo adesso”.

Ora è emerso anche Perica: “Deve migliorare tecnicamente, deve affinarsi sul palleggio. Ha fisicità, ha corsa, ma è giovanissimo. Si fa trovare pronto, magari deve migliorare, non è uno che ha colpi ad effetto, ma è un guerriero, ha ampi margini di miglioramento. Sta a lui non sedersi

Si prospetta anche il mercato: “Come tutti siamo lì con le antenne dritte, se ci saranno opportunità non ci tireremo indietro. Alcuni potrebbero essere richiesti, tutto è in evoluzione, se ci sarà bisogno di qualcosa vedremo. E vediamo anche come va il recupero di Zapata

Infine un grazie ai tifosi: “Ci sostengono sempre e non sono mai invadenti. Osservano, guardano, se c’è da incitare lo fanno, se c’è da farsi sentire lo fanno come è giusto, ma sempre con molta educazione e questa è merce rara nel nostro calcio. Mi auguro di raccogliere molto di più nel 2016 per loro e per noi“.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy