Colantuono: “Sono serenissimo, giusto che la società si prenda il tempo per decidere”

Colantuono: “Sono serenissimo, giusto che la società si prenda il tempo per decidere”

Stefano Colantuono a rischio esonero commenta il ko della sua Udinese con la Roma. “Conosco benissimo questo lavoro, può accadere che venga esonerato, non sarò nè il primo né l’ultimo”

Commenta per primo!

Le prime parole di Stefano Colantuono sono a Sky: “Sono serenissimo, è giusto che la società si prenda il tempo necessario per decidere. Conosco benissimo questo lavoro, può accadere che venga esonerato, non sarò nè il primo né l’ultimo. Abbiamo fatto un buon girone d’andata, qualche punto già lo avevamo lasciato, potevamo girare a 27. Questa squadra ha le potenzialità per avere una classifica migliore ma siamo partiti per salvarci e abbiamo avuto sempre un buon margine. Abbiamo un calendario più alla nostra portata dopo Sassuolo e Napoli. Giocare con Roma e Napoli può essere molto complicato. C’è sempre un po’ di malumore però

Poi sulla gara con la Roma è lapidario: “Un avversario di tutto rispetto che sta giocando a mille. Avevamo un po’ paura ma nel secondo tempo abbiamo fatto un buon secondo tempo. Peccato per il secondo gol, siamo stati bravi nel secondo gol ma l’avversario era il più difficile forse da affrontare oggi

Infine anche un commento sui tifosi, oggi davvero arrabbiati: “Non lo so, non potrei dare una risposta perché non l’ho vissuta in prima persona. In passato abbiamo avuto modo di confrontarci con i tifosi che tengono alla squadra. E’ una tifoseria di gente tranquilla“.

Poi in conferenza stampa prosegue: “Sulle domande sul futuro non dovete chiedere a me, ma eventualmente chiedere alla società. Io posso parlare solo della gara. Non volevamo concedere campo alla Roma che ha grandi palleggiatori, poi la gara si p messa subito in una certa maniera. Nella ripresa ho fatto una scelta diversa con una punta più di peso e la squadra ha reagito bene, peccato per quel gol preso. Il secondo tempo mi è piaciuto, il primo eravamo un po’ contratti, ma faccio i complimenti alla squadra

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy