Crisi Udinese: La parola ai tifosi. Stanchi di Colantuono, ma non solo

Crisi Udinese: La parola ai tifosi. Stanchi di Colantuono, ma non solo

Sui social network monta la rabbia, la delusione e lo sconforto da parte dei tifosi bianconeri: nel mirino Stefano Colantuono, ma non solo. Gli Ultras 1995 hanno emesso un comunicato molto duro.

Commenta per primo!

Nella crisi dell’Udinese le vere vittime sono sempre i tifosi, che spendono soldi per la loro squadra, la seguono  anche in trasferta, ama quest’anno hanno ricevuto solo delusioni in cambio da parte di tutti. Nel recente sondaggio proposto su queste pagine le colpe quest’anno, infatti, vanno distribuite fra tutti, società, allenatore e giocatori in egual misura, ma oggi è anche chiaro che la frattura verso il tecnico è abbastanza evidente.

Sulla pagina Facebook del club bianconero le critiche maggiori sono rivolte proprio verso Stefano Colantuono, tecnico che non ha ancora mai legato davvero con l’ambiente friulano.
Cristian Ponton scrive: L’anno scorso avevamo una squadra peggiore… quest’anno ha tutto quello che vuole… ma la condizione atletica è molto precaria… quando alla fine la più semplice della soluzione è il cambio di modulo… un semplice 442… ma lui è troppo orgoglioso e cocciuto… DIMETTITI.
Più sintetico Andrea della Schiava: Basta se ne deve andare.
Per Gbg Gianni non si inventano i moduli sono le caratteristiche dei giocatori che fanno i moduli. errori di non gioco di centocampo difesa e problemi di testa. Manca una guida serena in panchina.
Luca Gierre: L’Udinese uscirà da questo momento quando Pozzo ti esonererà.
Renato Favretto: A casa devi andare. Non hai fatto una partita decente da quando sei qui.
Dalla parte del tecnico, invece,  Oliviero Caruso: Oggi si deve scusare solo Pozzo per la campagna cessione scriteriata di questi ultimi due anni. Colantuono non ha colpe è la vittima sacrificale del momento. Colantuono prima allenava bene. Qualunque allenatore qui farebbe una pessima figura….

Anche gli Ultras 1995, cuore caldo della Curva Nord, hanno etto la loro con un comunicato sulla loro pagina Facebook:

“Devi spendere” è il coro che ha accompagnato l’esposizione dei NOSTRI soldi all’indirizzo dei vertici societari.
Nostri soldi con cui sosteniamo tutte le spese per onorare le Zebrette in giro per l’Italia, cercando di coinvolgere e colorare di bianconero ogni settore in cui tifiamo.(…)

 

“Devi spendere” è il coro che ha accompagnato l’esposizione dei NOSTRI soldi all’indirizzo dei vertici societari.Nostri…

Pubblicato da Ultras Udinese 1995 su Lunedì 22 febbraio 2016

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy