D’Agostino: “Delneri ha portato sicurezza. Per il Palermo sarà una finale”

D’Agostino: “Delneri ha portato sicurezza. Per il Palermo sarà una finale”

Il doppio ex di Udinese e Palermo ha presentato la prossima sfida di campionato tra le due formazioni.

Ha iniziato la sua carriera nelle giovanili del Palermo per poi fare tappa anche a Udine. Il doppio ex Gaetano D’Agostino ha presentato la sfida tra i bianconeri e i rosanero come riporta ilovepalermo.it:

“Sarà sicuramente una gara interessante, da seguire. Il Palermo ha bisogno di punti perché, pur non facendo risultati, ha ancora la possibilità di salvarsi visto che l’Empoli dista soltanto 7 punti. L’Udinese è sicuramente una buona squadra, Delneri ha dato una quadratura. I rosanero per vincere dovranno giocare con più motivazioni dell’Udinese, loro sotto il profilo della classifica sono tranquilli. Il Palermo dovrà scendere in campo come se stesse affrontando una finale perché saranno punti fondamentali e potrebbe avvicinarsi all’Empoli, che al momento mi sembra in difficoltà”.

Il Palermo affronterà Udinese e Cagliari, l’Empoli invece Napoli e Roma. Potrebbero essere queste le partite decisive per riaprire il discorso salvezza?

“Secondo me sì. L’Empoli ha due partite proibitive e sulla carta non dovrebbe prendere nessun punto. Il Palermo invece con Udinese e Cagliari può conquistare dei punti importanti per sperare e dare una scossa a livello emotivo e mentale alla squadra”.

In quale reparto ha le maggiori carenze la squadra rosanero?

“Adesso che faccio l’allenatore non parlo di carenze per rispetto dei ragazzi, della società e di Lopez. Dico soltanto che al Palermo, rispetto agli anni scorsi, manca quel talento in grado di risolvere le partite”.

Da chi si sarebbe aspettato un rendimento maggiore in questa stagione?

“Nella squadra non ci sono nomi di spicco. Mi sarei aspettato qualcosa in più da Diamanti, però spero ancora nei suoi colpi, nei suoi calci piazzati. Se sta bene è in grado di cambiare le sorti di una partita. Domenica quando è entrato in campo ha dato la scossa e di fronte aveva la Roma, quindi per lui Udinese e Cagliari potrebbero essere due partite fondamentali per cercare di determinare di più”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy