Dalla Svizzera: Petkovic aspetta l’Udinese per il prossimo anno

Dalla Svizzera: Petkovic aspetta l’Udinese per il prossimo anno

Il futuro tecnico dell’Udinese potrebbe essere Vladimir Petkovic: il ct della Svizzera starebbe aspettando una chiamata dall’Italia. Intanto Pozzo è ai ferri corti con Colantuono

Commenta per primo!

Il presente si chiama ancora Stefano Colantuono, ma difficilmente il tecnico di Anzio rimarrà a Udine anche il prossimo anno. La sua gestione per ora è fallimentare, mai dal ritorno in Serie A la squadra bianconera è andata così male. E le parole di Pozzo non aiutano a pensare che ci sia ancora tanta fiducia nell’attuale allenatore. “Ma in giro di meglio non c’è“, ha detto il Paròn spiegando che non vuole esonerare il tecnico voluto fortemente solo qualche mese addietro.

Un messaggio non di certo gratificante, come non è gratificante per un allenatore venir messo sotto accusa perché, sempre secondo Pozzo, la squadra non corre e arriva sempre dopo sul pallone.

La posizione sembra abbastanza chiara: salvezza, poi si cambia. E dalla Svizzera il quotidiano Blick indica anche un possibile scenario per il prossimo anno. Vladimir Petkovic, attuale ct degli elvetici, non vuole rinnovare il contratto con la federazione che scade a giugno, dopo gli Europei. Il motivo? Aspetterebbe una chiamata da Udinese (o Torino). Vorrebbe, quindi, una clausola per rinnovare che gli consenta di lasciare in caso di chiamata dall’Italia.

Altro nome che piacerebbe sarebbe quello di Joahan Walem, ma questi sono discorsi futuri, che per adesso non possono trovare conferme da nessuna parte, vista la situazione di classifica in cui si trova l’Udinese. Infine Andrea Mandorlini, da sempre un pallino dei Pozzo.

Intanto di fronte per Colantuono il derby col Verona del friulano Delneri: un altro passo falso probabilmente farebbe comunque scattare un altro piano: Calori, magari con l’aiuto di Di Natale fino a fine stagione. E poi….E poi nel futuro non v’è certezza, oggi come non mai a Udine.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy