Danilo: Se Conte mi chiamasse andrei volentieri in Nazionale

Danilo: Se Conte mi chiamasse andrei volentieri in Nazionale

Danilo è oramai un senatore consolidato dell’Udinese. Il difensore brasiliano, in una intervista a Calcio 2000, ha raccontato  le sue sensazioni dopo tanti anni in Italia:”Ho accettato subito di venire in Italia, non avevo dubbio. All’epoca avevo 27 anni ed era il momento giusto per provare una nuova esperienza. Mi ha convinto l’organizzazione della società, le strutture e il progetto tecnico”.

Discorso nazionale: “Penso che un oriundo per giocare in una nazionale deve essere uno che fa la differenza, deve essere più forte degli italiani, altrimenti non ha senso. Se Conte mi chiamasse ci andrei molto volentieri”.

Infine uno sguardo alla stagione: “Bisogna pensare ad una partita per volta. L’obiettivo dei 40 punti è sempre stato principale per l’Udinese e dobbiamo raggiungerlo prima possibile. Poi se sarà possibile guardare più in alto non ci tireremo indietro”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy