De Canio cerca la salvezza in due mosse

De Canio cerca la salvezza in due mosse

Quattro punti tra Samp e Chievo per arrivare a una salvezza virtuale. De Canio lo sa e sta preparando al meglio questi appuntamenti. Se ci riuscirà l’Udinese poi potrebbe anche pensare di cercare di raggiungere quota 44 come obiettivo finale. A quel punto la conferma el tecnico aprirebbe scontata

De Canio studia lo scacco matto alle avversarie per la salvezza in due mosse, le prossime. Ottenere quattro punti tra Samp e Chievo potrebbe significare la virtuale permanenza in Serie A. Difficilmente due tra Frosinone, Palermo e Carpi arriveranno a quota trentotto, per cui l’Udinese a quel punto potrebbe davvero sentirsi in salvo.
Una missione alla portata se i bianconeri ripeteranno le prestazioni offerte col Napoli e nel primo tempo con il Sassuolo.

La prima mossa si chiama Samp: i blucerchiati hanno ritrovato solidità e punti, quella con l’Udinese è la prima di due gare in casa consecutive (la seconda col Milan dell’ex Mihajlovic). Anche Montella vuole quattro punti in queste due prossime gare, ma la vittoria è considerata più facile da ottenere con l’Udinese, per cui ci attendiamo una gara all’attacco e determinata.
De Canio sarà privo di Fernandes, ma non per questo rinuncerà all’atteggiamento offensivo visto dal suo arrivo in qua. Possibile l’esordio di Balic, ma in ogni caso sarà una Udinese che cercherà di fare la sua partita, come accaduto del resto anche a Reggio Emilia, quando è calata solo alla distanza per una condizione che allora none era al meglio. Oggi lo staff ha migliorato anche questo aspetto e soprattutto c’è compattezza all’interno dello spogliatoio che poi si vede anche in campo.
All’Udinese comunque basterà anche un punto.

I tre punti, infatti, li cercherà al Friuli contro il Chievo di Maran, tecnico che l’anno scorso piaceva molto a Pozzo che poi optò per Colantuono. I clivensi oramai in salvo giocano in scioltezza, ma dinanzi a una squadra motivata potrebbero pagare dazio.

Due gare, quattro punti da ottenere per poi guardare al futuro. L’Udinese sa che ha davanti due fare decisive per dare scacco matto alle avversarie per la lotta alla salvezza. Se ci riuscirà, nelle ultime 4 gare di campionato può tentare addirittura di cercare di raggiungere quota 44, un obiettivo che fino a qualche settimana fa sembrava fantascienza.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy