De Canio: “Ci è mancato solo il guizzo, none eravamo contratti”

De Canio: “Ci è mancato solo il guizzo, none eravamo contratti”

Gigi De Canio analizza il punto preso col Chieco. L’Udinese, secondo il tecnico “non era contratta, era concentrata e tranquilla e sapeva di incontrare un avversario molto ostico”

Commenta per primo!

Questo punto va analizzato dall’inizio per Gigi De Canio: “La squadra non era contratta, era concentrata e tranquilla e sapeva di incontrare un avversario molto ostico. Simao stati attenti a gestire la gara per novanta minuti, senza andare in affanno, cosa che poteva minare le nostre sicurezze. Quando abbiamo trovato spazi abbiamo avuto alcune occasioni che dovevano essere sfruttare con maggiore freddezza, ci è mancato il guizzo senza concedere nulla agli avversari“.

Ci sono equilibri da mantenere“, ha proseguito, “senza sbilanciarsi per prendere poi contropiede che potevano diventare fatali. Come detto in settimana, non mi importava essere bellissimi, c’è una salvezza da raggiungere. Il tempo per essere belli lo rimandiamo, oggi dovevamo cercare di afre bottino pieno senza rischiare di perdere: ci siamo riusciti a metà. Se avessimo segnato la gara si sarebbe messa su un altro binario”.

Pare di capire quindi che il punto può bastare: “Premesso che se avessimo vinto non avremmo rubato nulla e sarebbe stato molto meglio, ma come dettomi dai ragazzi nello spogliatoio erano moderatamente soddisfatti anche per il valore dell’avversario. Ci voleva un episodio per sbloccare la gara, ma i giocatori erano sereni alla fine, in altri momenti avrebbero perso questa gara

Poi è inevitabile fare i paragoni con la gara col Napoli: “Quella era una squadra diversa, venuta qui a giocare la sua partita. Per questo penso che se ci fossimo sbilanciati oltremodo avremmo subito qualche contropiede di troppo. Il nervosismo? In campo ci sono anche dei momenti, delle scaramucce tra giocatori. Per noi è una situazione molto più difficile di quella col Chievo, va valutato anche questo“.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy