De Canio: “L’Udinese è dei Friulani”

De Canio: “L’Udinese è dei Friulani”

De Canio si congeda dai tifosi con stile: “credo di averla fatta tornare ai Friulani almeno in parte. Li ringrazio tutti, uno a uno, l’Udinese sono loro”

1 Commento

E’ arrivato con stile, se n’è andato alla stessa maniera. Gigi De Canio ha regalato all’Udinese una salvezza non di certo scontata. «Sentire che forse sarebbe arrivato un nuovo allenatore forse non ha giovato alla squadra. Forse in quel momento si è smesso di seguire alla lettera l’allenatore che c’era. Il calo dell’ultimissimo periodo potrebbe essere spiegato anche così», ha raccontato a Il Gazzettino.
I numeri comunque alla fine sono stati dalla sua: «Mi fanno piacere  ma non sono così importanti come si potrebbe pensare. Lo è altro, come ad esempio la sensazione che si percepiva dalle tribune, cioè quella di una squadra che aveva ritrovato un’anima. Abbiamo espresso un gioco e di questo sono felice, senza rimpianti. Tutto poi va contestualizzato. Quando si subentra ad un altro tecnico – prosegue De Canio – evidentemente c’è qualcosa che non va. A quel punto conta davvero solo il risultato richiesto dalla società, e io l’ho portato a casa con una giornata di anticipo. Il tempo per lavorare non era molto».

Infine un saluto ai tifosi, che anche nel sondaggio che avevamo proposto su queste pagine, lo avrebbero visto di buon occhio anche la prossima stagione. «Sono stati tutti fantastici, sia con me che con i giocatori. L’Udinese è dei friulani e credo di averla fatta tornare tale almeno in parte. Li ringrazio tutti, uno a uno, l’Udinese sono loro».

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. riso68 - 1 anno fa

    Grazie mister.
    Buona fortuna.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy