De Canio: “Se fossimo questi sarebbe da preoccuparsi”

De Canio: “Se fossimo questi sarebbe da preoccuparsi”

Mister De Canio commenta il traumatico Ko della sua Udinese col Torino: “i siamo fatti condizionare troppo dal gol sbagliato e poi da quello subito”

Commenta per primo!

Ci sarebbe davvero da preoccuparsi se fossimo questi. Per fortuna abbiamo avuto dimostrazioni che la vera Udinese non è questa. Ci siamo fatti condizionare troppo dal gol sbagliato e poi da quello subito. Abbiamo perso le certezze acquisite e siamo stati slegati per tutta la partita, lasciando al Torino la possibilità di colpirci in contropiede“. questa l’analisi a caldo di mister De Canio dopo la cinquina presa. “Non è però giustificabile. Avevo timore di questa partita, come detto ai ragazzi, dovevamo ripetere una gara matura come quella col Chievo. Sono momenti delicati, insegui un obiettivo, pensi che sia relativamente facile, invece scopri una realtà più dura e questo ci è successo. Ora nervi saldi per non farci sfuggire i punti che ci mancano“.

Credo che la spiegazione della sconfitta di oggi stia nel fatto che i giocatori sentivano tanto l’importanza della gara, dandole un  significato che andava al di là del reale valore”, ha continuato il tecnico lucano. “Troppo brutta per essere vera, per come l’abbiamo caricata abbiamo dimostrato di averla sentita troppo. Troppi errori da parte di tutti per essere questa la vera Udinese”, insiste. “Dopo la gara di oggi si possono fare tante considerazioni, il punto è che dovevamo offrire una prestazione diversa: era una tappa importante e dovevamo almeno non perdere“.

De Canio spiega poi la scelta di Matos: “Mi serviva una punta veloce per dare profondità. Quindi ho scelto così

A vincere, almeno, è stato il pubblico friulano: “Perché hanno risposto in maniera calorosa e numerosa: ci hanno sostenuto sempre, purtroppo non siamo stati capaci di ripagarli“.

Infine sul ritiro afferma che “stiamo riflettendo, intanto domenica ci ritroviamo subito per un allenamento. Poi ci organizzeremo per preparare queste ultime due gare“.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy