Deleri ai giovani: «Non inseguite i soldi»

Deleri ai giovani: «Non inseguite i soldi»

Il tecnico bianconero prodigo di consigli per non fare del calcio solo un business che il più delle volte non porta a nulla

Commenta per primo!

Gigi DElneri in  cattedra davanti agli studenti delle superiori alla Fiera di Udine per parlare di Udinese, ma soprattutto di educazione al calcio:  «Qui entriamo in un discorso davvero ampio, si tratta di fortuna e alla fine di spettacolo, come nel cinema: non tutti ci arrivano e tra questi pochi riescono davvero ad emergere: c’è il rischio insomma di gettare al vento quello che voi avete, la gioventù, per inseguire un sogno che poi non si realizza», racconta al Messaggero Veneto.

«Io penso che un giocatore non pensi mai allo stipendio: è la passione alla base di tutto, altrimenti non si capirebbe come mai un giocatore se sostituito si arrabbia. L’economia arriva dopo. Il miglioramento parte sempre dai difetti che hai, deve passare attraverso l’errore e tramite le conoscenze vissute e tramandate al giovane calciatore o, nel vostro caso, allo studente, deve incidere sulle abitudini e le qualità che fanno parte del bagaglio delle conoscenze», ha concluso il tecnico.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy