Di Natale: Come facevo a deludere Pozzo?

Di Natale: Come facevo a deludere Pozzo?

Commenta per primo!

Alla fine lui rimane la certezza dell’Udinese. All fine ogni ‘minaccia’ di smettere finisce nel cassetto e ogni anno, si presenta al Bruseschi per cominciare la preparazione. Totò Di Natale è pronto a rituffarsi nella nuova avventura: «Come facevo a deludere il patron Pozzo? Quest’anno saranno ultimati i lavori allo stadio e ci sarà anche una statua che mi raffigura – afferma al Messaggero Veneto -. La famiglia Pozzo mi vuole bene, sono riconoscente per quanto hanno fatto per me nel corso di questi anni».

E dopo il record di Baggio, ora si vuole superare altri record:  «È stata una bella soddisfazione, Roberto mi ha telefonato per complimentarsi e questo mi ha fatto molto piacere. Adesso vorrei segnare una decina di reti ancora così potrei superare Josè Altafini e Giuseppe Meazza che sono fermi a 216. Poi mi mancano quattro reti per arrivare a 300 per gol realizzati in carriera».
E intanto si pensa (forse) al futuro…«Mi intriga l’idea di un’esperienza in America, c’è un mio amico direttore sportivo che ha contatti, quindi potrei anche prenderla in considerazione. Ho declinato l’invito del Guangzhou Evergrande in Cina, perché è troppo lontana. Ma ora riparto».  (Foto Getty Images)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy