Di Natale: proveremo a mettere in difficoltà la Juve

Di Natale: proveremo a mettere in difficoltà la Juve

Il capitano bianconero è pronto per quella che potrebbe essere la sua ultima sfida con la Vecchia Signora: “Sono pronto, spero di riuscire a dare il mio contributo. Conosciamo il valore dell’avversario, ma vogliamo raccogliere un risultato positivo per noi, per i nostri tifosi e per il nostro presidente”

Mancano ormai pochi giorni alla “partita dell’anno”. Domenica alle 15, infatti, i bianconeri ospiteranno la Juventus, in piena corsa per il vertice della classifica. Ma soprattutto sarà l’occasione per vedere lo stadio Friuli (sponsorizzato Dacia) sold out. Un colpo d’occhio che si preannuncia emozionante, anche per il capitano dell’Udinese Antonio Di Natale, come lui stesso ha raccontato a Udinese Tv.

“Sarà una bella partita non solo per noi, ma anche per i nostri tifosi – racconta il numero dieci bianconero -. Mi hanno detto che lo stadio sarà pieno. Speriamo di fare un bel risultato contro la Juventus”. Per Di Natale potrebbe essere l’ultima gara della sua carriera contro la Vecchia Signora. Il capitano conferma: “Può essere che sia l’ultima, speriamo di fare un grandissimo risultato per noi, per i nostri tifosi e per il nostro presidente. In tutti i casi sarà una bella emozione domenica”. Proprio il patron Gianpaolo Pozzo ha detto più volte che il suo sogno era vedere Totò giocare nel nuovo stadio contro la Juve. “Ringrazio il presidente – prosegue l’attaccante campano -, che ha fortemente voluto questo impianto. Il più bel regalo che possiamo fargli è raccogliere un grandissimo risultato”. Intanto il girone di ritorno sta per cominciare e il pensiero vola già a fine stagione, quando appare sempre più probabile l’addio del capitano dai campi di calcio. “La società sa già cosa vorrei fare, lo decideremo insieme”. Sulla sua condizione attuale, dice: “Ho lavorato un po’ troppo, ma adesso fisicamente sto meglio. Vediamo se domenica riuscirò a fare qualcosa di buono”. Sugli avversari, infine, sottolinea: “La Juventus è partita un po’ male all’inizio, ma adesso è reduce da nove vittorie consecutive. E’ una grandissima squadra con un grandissimo allenatore. Sarà una partita difficile per noi, ma anche un po’ per loro. Punti deboli? Non saprei, sono tutti campioni che hanno vinto tanto. E’ una squadra che lotta sempre, ma se giochiamo da Udinese potremmo metterli in difficoltà”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy