Di Natale, Totti: capitani coraggiosi

Di Natale, Totti: capitani coraggiosi

Domenica al Friuli va in scena l’ultima di Di Natale e Totti di fronte: 208 gol per il capitano bianconero in A, 244 per quello giallorosso. Eppure oggi non sono più loro al centro dei pensieri di Spalletti e Colantuono. Ma la storia rimane

Commenta per primo!

This is the last time” cantano i Keane in uno dei loro pezzi migliori, questa è l’ultima volta: l’ultima di Totti e Di Natale di fronte, anche se difficilmente in campo. Inutile girarci attorno, anche gli Dei non sono immortali, vengono sostituiti da nuovi idoli, il tempo non è tenero nemmeno con loro.

“Ci sono ragazzi che meritano di giocare. A 38 anni come ho io fa sempre piacere giocare, correre, ma è giusto dare spazio ai ragazzi che si mettono in mostra. A Udine ce ne sono tanti di bravi. Duvan Zapata, Aguirre o Perica che sta facendo benissimo”, ha detto il capitano bianconero solo un paio di giorni fa in una intervista.

E mentre Di Natale pronunciava queste parole Totti riceveva la standing ovation del Santiago Bernabeu, spontanea, vera, un tributo a un campione che ha fatto la storia non solo in Italia. “L’applauso del Bernabeu e’ stata un’emozione indescrivibile. Grazie di cuore a tutti gli spettatori presenti“, ha scritto il capitano.

Ma sia Di Natale, sia Totti oggi come oggi non si sa se a Udine potranno incrociarsi in campo. Storie di allenatori, storie di scelte. Spalletti con il suo giocatore è stato fin troppo duro e di fatto lo ha già pre pensionato. Colantuono ha gestito Di Natale a singhiozzo: sì, no, forse. Entrambi gli allenatori hanno negato sempre con fermezza contrasti con i loro capitani, ma è evidente che quando hai a che fare con la storia le scelte non sono mai indolori.

E Totti e Di Natale dividono anche i rispettivi tifosi: molti sostengono che giocatori come loro non si trascurano nemmeno alla loro età, qualcun altro sostiene che è giusto oramai non pensare a loro come determinanti.

I numeri di Di Natale (Opta)

Fatto sta che continuano a parlare i numeri. Per Di Natale 21 presenze, 1118 minuti, 12 volte titolare.  Per Totti più complicata la stagione con 6 gare giocate, 227 minuti, 2 volte titolare.

I numeri di Totti (Opta)

Domenica al ‘Friuli‘ Di Natale potrebbe alla fine anche esserci, perché l’Udinese priva di identità e leader non può forse farne a meno, ma il condizionale è d’obbligo perché dopo Frosinone a Udine l’unica certezza e che non ci sono certezze. Totti difficilmente potrà competere con l’attacco atomico che Spalletti può ostentare.   La loro presenza però si sentirà ugualmente: 244 gol Totti, 208 Di Natale. Nessuno come loro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy