Difesa a tre, la accendiamo (davvero)?

Difesa a tre, la accendiamo (davvero)?

Commenta per primo!

Se davanti il probabile arrivo di Duvan Zapata chiude il cerchio, in mezzo c’è da capire cosa farà (o chiederà…) Stefano Colantuono.
Giocando con una linea a cinque attualmente ci sarebbero Edenilson, Verre (al posto di Allan), Pinzi, Kone (o Guilherme o Fernandes), tutti da rivalutare, e Adnan (o Pasquale). Insomma scelte ce ne sono, non escludendo un trequartista dietro le punte. Vedremo dalle prime amichevoli cosa il tecnico chiederà ai suoi, quali esperimenti proporrà.

Forse, dunque, il vero problema sta dietro: negli ultimi due anni, giocando col 3-5-2, l’Udinese ha incassato 113 reti, anche se in 15  occasioni sia Guidolin sia Stramaccioni hanno optato per la retroguardia a quattro. Guarda caso in queste occasioni l’Udinese ha mostrato il meglio di sé, vedi le gare con la Fiorentina che sono state le migliori sia per la stagione targata Don Guido, sia per quella targata Strama. Sarà che quando si vede viola a Udine quasi sempre significa spettacolo, però è anche vero che in generale con quattro dietro si è sofferto meno.
Oggi, giocando a tre, i centrali potrebbero essere Heurtaux (se il mercato non parte), oppure Wague, il solito, eterno, Danilo e poi Domizzi (più di qualche volta in affanno in questo schieramento), Bubnjic e Naldo (entrambi in procinto di andar via).
Insomma si torna a pensare che Samir (o chi per lui) servirebbe eccome se si vuole andare avanti con quest’idea. Purtroppo però il brasiliano del Flamengo sembra essersi allontanato definitivamente, senza contare che va soggetto a parecchi infortuni muscolari. Luan del Vasco è stato accostato ai bianconeri, ma non trovano conferme ufficiali queste voci. Per Yohan Benalouane, francese naturalizzato tunisino, ci pensa il ds dell’Atalanta a negare: ‘L’Udinese non ci ha mai cercato’, ci ha detto.

Allora siamo davvero certi che Miguel Britos, inserito nell’affare Allan, non possa davvero essere utile? Fino a ieri era dato per certo al Watford, ora però diverrebbe più che mai utile. Può giocare centrale, ma anche a sinistra (liberando definitivamente Gabriel Silva).

Al di là del nome, appare chiaro che qualcosa vada fatto, perché se in mezzo c’è ampia scelta, in difesa non ci attende molto da quello che si ha in casa.

Vedremo, per ora il cantiere impostato dai Pozzo sta mettendo a posto l’attacco, ma di certo i ritocchi non possono essere finiti. La difesa così com’è prima di accenderla, va monitorata attentamente.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy