Domizzi: “Il post carriera? L’allenatore”

Domizzi: “Il post carriera? L’allenatore”

Maurizio Domizzi a una settimana dall’addio all’Udinese ripercorre le tappe fondamentali dei suoi anni a Udine. Per il futuro non esclude a che a fine carriera possa fare l’allenatore

Commenta per primo!

Maurizio Domizzi a una settimana dall’addio ufficiale all’Udinese si racconta partendo dall’inizio, dal suo arrivo in Friuli: «Quasi per caso. Era l’ultimo giorno di mercato. Il dg del Napoli Marino mi dice di salire a Milano. Io vado senza sapere quale squadra mi voleva. In estate avevo ricevuto offerte, ma il Napoli le aveva rifiutate tutte. Ho accettato quasi a scatola chiusa», ha ricordato al Messaggero Veneto.
Dal passato al presente con le ultime due stagioni sofferte:  «Ho vissuto peggio la seconda anche perchè non ho giocator praticamente mai. Un discorso è fare quattro partite in una squadra che arriva quinta un altro in una che arriva quart’ultima. E poi con Stramaccioni avevamo fatto comunque un buon girone d’andata e a febbraio eravamo salvi».
Infine il futuro: «Non lo so, dico che sarà una scelta di pancia, una sfumatura mi spingerà in un posto piuttosto che in un altro. Il post carriera? Proverò a fare l’allenatore».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy