Donazione degli organi, anche Ewandro ha detto sì

Donazione degli organi, anche Ewandro ha detto sì

Il brasiliano dell’Udinese ha espresso la sua adesione nel corso di un incontro con il dirigente nazionale Aido Daniele Damele

Commenta per primo!

Domenica scorsa nel corso della giornata nazionale della donazione e del trapianto è giunto a Udine il sostegno del giovane calciatore brasiliano Ewandro: “Non ho potuto partecipare all’ultima gara di campionato con la mia squadra a Milano per un infortunio, così ho deciso di accogliere l’invito del mio amico friulano Daniele Damele e dire anch’io sì alla donazione di organi come hanno già fatto in molti prima di me essendo – ha detto Ewandro – una giusta e meritoria causa”.

Così all’attaccante dell’Udinese il dirigente nazionale Aido (associazione italiana per la donazione di organi, tessuti e cellule) Damele ha donato la borsa del sodalizio “griffata” dall’indimenticabile Zico. “Un dono fantastico – ha commentato Ewandro – che porterò con me in Brasile dove mi recherò in questo periodo di vacanza”. Per iscriversi gratuitamente all’Aido ed esprimere così la propria dichiarazione di volontà come pure per ottenere ogni info desiderata basta connettersi al sito www.aido.it.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy